Il Re di Giordania ricevuto dal presidente russo Vladimir Putin a Mosca

2 ottobre 2014

Sua Maestà il Re Abdullah II di Giordania è stato ricevuto dal presidente russo Vladimir Putin a Mosca.

Su invito del presidente russo Putin Re Abdullah II di  Giordania è andato a Mosca dove ha partecipato ad una riunione che si è svolta al Cremlino.

Nel corso dell'incontro il sovrano hashemita ha detto di essere felice di incontrare di nuovo il mio amico e fratello, il presidente della Russia, per discutere di questioni urgenti, ed ha sottolineato : "La Russia è di vitale importanza per affrontare le sfide regionali in Medio Oriente e senza la Russia, la regione sarebbe molto peggio" 
Inoltre il Re di Giordania Abdullah II ha detto che : "Il mondo deve capire che senza la Russia in Medio Oriente non si possono ottenere cambiamenti positivi" .

Il Presidente Putin, dopo aver sottolineato che la situazione nella regione non sta miglioramento, anzi sta purtroppo peggiorando " ha detto :
"La Giordania ha sempre svolto un ruolo di stabilizzazione e, come ho detto, sarà utile e interessante per me scambiare idee con voi per quanto riguarda la situazione e le tendenze per il suo sviluppo".

Re Abdullah ha poi ringraziato Putin per il ruolo stabilizzatore della Russia nella regione del Medio Oriente, nella complessa situazione legata al processo di pace israelo-palestinese e anche alla situazione in Siria.

"La Russia gioca un ruolo molto importante - forse la più importante per il futuro della Siria. Oggi, la Russia e la Giordania stanno insieme, per lottare il terrorismo e l'estremismo nella regione e il mondo in generale ", ha detto re Abdullah.

LINK
Meeting with King Abdullah II of Jordan