Marocco/ Elezioni municipali, monarchici il primo partito
Seguono i nazionalisti, gli indipendenti e poi gli islamisti

Il ministero dell'interno del regno ha annunciato che i monarchici del recente Partito Autenticità e Modernità (PAM) hanno vinto le elezioni municipali in Marocco.

Gli islamisti autorizzati a partecipare hanno ottenuto risultati mediocri. Circa 13 milioni di marocchini sono stati chiamati alle urne ieri per designare 27.795 consiglieri dei 1.503 comuni che conta il paese.

La partecipazione è stata del 52,4 per cento su scala nazionale, pari a oltre sette milioni di elettori. Il Pam, fondato nel giugno 2008, raccoglie il 18,67 per cento dei voti espressi, secondo l'agenzia di stampa ufficiale Map, e ottiene 6.015 seggi, pari al 21,7 per cento del totale. Al secondo posto il Partito dell'Istiqlal/PI al potere (nazionalisti), con 5.292 seggi (19 per cento) e il gruppo degli indipendenti (4.112 seggi, pari al 14,8 per cento). Il partito della giustizia e dello sviluppo (islamisti moderati) ottengono soltanto 1.513 seggi (5,4 per cento), pur essendo il secondo gruppo in parlamento. Per la prima volta in una elezione nazionale, una quota del 12 per cento era riservata alle donne ed è stata superata con 3.406 candidate elette su un totale di 20.458, contro le 127 nel 2003, un aumento di oltre il 250 per cento, come ha osservato il ministro dell'interno Chakib Benmoussa.

Marocco/ Elezioni municipali, monarchici il primo partito