Re Harald di Norvegia, dimesso dall'ospedale per dolori al piede, torna al lavoro 

1 maggio 2018

Giorni fa il re Harald V di Norvegia era stato ricoverato in ospedale a causa di un peggioramento dei dolori ad uno dei suoi piedi, che gli impedivano di camminare.

La Casa Reale ha comunicato che durante il periodo in cui il re è in congedo per malattia, il principe ereditario Haakon era  il reggente del Regno di Norvegia, in conformità con l'articolo 41 della Costituzione.
La sezione 41 della Costituzione norvegese dice: "Quando il re è fuori dal regno, o è malato che non può prendersi cura del governo, l'erede al trono gestirà il governo ed eseguirà tutti i poteri reali".

Nel frattempo il Principe Haakon era in visita ufficiale nei Paesi Baltici ( Lituania  Lettonia ed Estonia ), e quindi il Consiglio di Stato, e il governo hanno "amministrato il regno" fino a quando il principe ereditario non è ritornato in Patria.

I medici avevano suggerito un intervento chirurgico, ma dopo un consiglio di famiglia si è deciso che non sarebbe stato operato, ma comunque curato al Sophie's Minde Hospital.

Adesso il Re Harald V di Norvegia è tornato di nuovo al lavoro, e i primi impegni ufficiali sono stati un'udienza al ministro degli esteri norvegese e al capo della difesa del Regno Unito, Sir Stuart Peach.
Il primo evento ufficiale in pubblico è stato la partecipazione ad un concerto ad Oslo.

Il re Harald era stato ricoverato in ospedale a novembre per curare un'infezione, dove era rimasto solo tre giorni. Ha anche subito un intervento chirurgico per un cancro alla vescica 14 anni fa e aveva subito un'altra operazione nel 2005 su una valvola cardiaca.