Il principe Harry ha rappresentato la Regina Elisabetta alla cerimonia commemorativa per Mandela presso l'Abbazia di Westminster di Londra

3 Marzo 2014

La Regina Elisabetta sta cominciando a delegare le sue funzioni ad altri membri della Famiglia Reale britannica, e questa volta la sovrana ha scelto suo nipote, il principe Harry, a rappresentare il Regno Unito ad una cerimonia commemorativa per Nelson Mandela.

La Casa reale britannica aveva annunciato la scorsa settimana che il principe Harry avrebbe rappresentato sua nonna alla cerimonia commemorativa all'Abbazia di Westminster, la stessa Chiesa dove si erano sposati il principe William e Kate. 
Questo evento è stato trasmesso in diretta televisiva dalla BBC.

Non è la prima volta che la Regina Elisabetta delega le sue funzioni istituzionali ad altri membri della Famiglia Reale britannica. Il principe Carlo e il duca di Cambridge, William, hanno rappresentato la sovrano in molti eventi ufficiali, sia nel Regno Unito che all'estero.
Il Principe Carlo di Galles aveva sostituito sua Madre al funerale di Mandela a Johannesburg, 5 giorni dopo la morte dell'ex presidente del Sud Africa.

Questa cerimonia è uno degli onori più grandi che uno statista straniero può ricevere in Gran Bretagna.
Oggi Nelson Mandela è stato celebrato all'interno dell'Abbazia di Westminster, dove riposano molti Re d'Inghilterra e grandi personaggi, e dove verrà posta una lapide in sua memoria.

Alla funzione religiosa per ricordare il leader sudafricano scomparso lo scorso dicembre, a 95 anni, hanno preso parte circa 2000 invitati, fra cui il premier David Cameron altri ex primi ministri John Major e Gordon Brown, l'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, fino al principe Harry in rappresentanza della regina.

Per il Sudafrica è intervenuto il vice presidente, Kgalema Motlanthe, e l'arcivescono Desmond Tutu.

Mandela aveva visitato l'Abbazia durante la sua visita di Stato nel Regno Unito nel 1996, e allora depose una corona di fiori sulla tomba del milite ignoto britannico.