Ha ragione napolitano nel dire che in una situazione difficile, come quella attuale, si impongono politiche di rigore e anche sacrifici.

Faccio notare però che i sacrifici dovrebbero essere fatti da tutti ed in particolare dalle istituzioni, dalla classe politica ed in genere da coloro che hanno grandi responsabilità.

Se non sbaglio i costi del Quirinale continuano ad essere troppo elevati e manca trasparenza.
Gli sprechi della repubblica italiana sembrano non avere limiti, e questo a partire dal quirinale...

Purtroppo la repubblica e la classe politica fanno ben poco per diminuire gli sprechi, alle volte indecenti.

Gli italiani fanno già sacrifici. E la repubblica?

Crisi: Napolitano, si impongono rigore e sacrifici

ROMA - "Si impongono politiche di rigore e anche sacrifici", ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in un discorso a braccio al Quirinale. Si impongono, ha aggiunto, di fronte "ad una situazione difficile come non si vedeva da anni", nella quale si sovrappone la questione antica del debito pubblico e l'effetto della crisi economica mondiale sempre più evidente. Tuttavia, ha concluso, non bisogna perdere di vista esigenze di spesa pubblica prioritaria in alcuni settori perché "le voci di spesa non sono tutte uguali".

ansa