Messaggio di Natale del Re Carlo Gustavo di Svezia

25 dicembre 2013

Il Re Carlo Gustavo e la Regina Silvia hanno festeggiato il Natale a Drottningholm Palace con la principessa ereditaria Vittoria, il principe Daniele, la piccola nipote Estelle, il principe Carlo Filippo, la principessa Maddalena e suo marito Chris O'Neill.

Dopo la Santa Messa e lo scambia di regali, c'è stata la tradizionale cena di Natale.

Il giorno di Natale, il 25 dicembre, il Re Carlo Gustavo XVI ha dato il suo tradizionale discorso di Natale.
Re ha tenuto il suo primo discorso di Natale via radio nel 1972, quando era principe ereditario. Dal 1973 il discorso del Re di Natale è stata una tradizione per la Svezia. Il 2007 è stato il primo anno che il discorso di Natale del re è stato trasmesso anche in televisione svedese.

Messaggio del Re di Svezia

Caro svedesi, in patria e all'estero!

Insieme con la mia famiglia, voglio augurare a tutti voi un Felice Natale.
Qualcuno giustamente ha detto che il Natale non è solo un momento dell'anno, ma è un sentimento. È facile riconoscersi in questa descrizione. Perché è con le parole di pace, amicizia e solidarietà che il Natale vine inteso bene. Il mio augurio è che ognuno abbia la possibilità di vivere questo Natale. Voglio rivolgere un saluto particolarmente caloroso a tutti coloro che non hanno nessuno con cui condividere il Natale.

Per la quarantesima volta, che ora vi arriva il mio discorso di Natale come Re di Svezia.
E' stato 40 anni fa che sono diventato Re e Capo di Stato della Svezia. A tutti voglio esprimere il mio grande apprezzamento. E io voglio soprattutto ringraziarvi per gli incontri fruttuosi che ho avuto con molte persone in tutte le contee svedesi. Quest'anno ho preso nota della lungimirante ricerca e incandescente imprenditorialità - ma anche delle numerose associazioni che danno un contributo significativo a preservare il nostro Paese.

Quest'anno ho avuto l'opportunità e il privilegio di rappresentare la Svezia nel mondo. Insieme con la regina, ho viaggiato nel mese di aprile in Croazia in visita di Stato. Inoltre, abbiamo partecipato a varie attività che riflettono sia il business, la ricerca e la cultura dei diversi paesi.
Durante un viaggio negli Stati Uniti a maggio, abbiamo visitato Delaware, per commemorare i 375 anni da quando i primi svedesi arrivarono in America.

Tra le altre cose, abbiamo accolto i presidenti della Turchia e del Portogallo. Visite di questo genere ci danno sempre l'opportunità di far conoscere la Svezia.
....
Lo scorso autunno, con la Regina ho anche ricevuto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama al Palazzo Reale. Il presidente ha anche fatto una visita al Royal Institute of Technology di Stoccolma, per conoscere il modo in cui in Svezia, si lavora con energia rinnovabile. Siamo in prima linea negli sforzi per trovare soluzioni sostenibili alle problematiche legate all'energia, all'ambiente e al clima. ....

Ma, tutto questa è solo una parte, la vera immagine della Svezia è la gente, che conta di più per l'immagine positiva della Svezia nel mondo. Un paese aperto, caldo, che guarda avanti.
 ....
Durante i 40 anni del mio regno ho avuto l'opportunità e il privilegio di rappresentare la Svezia. Vorrei quindi dire un grande grazie a tutti coloro che formano il nostro paese....
Grazie per i vostri sforzi, che ci state aiutando a costruire il nostro Paese.
...
Ora arriva un nuovo anno. Spero che il 2014 sia un buon anno - per la Svezia e per tutti noi che viviamo qui. Abbiamo motivo di festeggiare, ma dobbiamo anche dedicare un pensiero per tutti coloro che si trovano in difficoltà. Speriamo di continuare a condividere con il mondo la nostra storia di pace e libertà.

Con queste parole, concludo il mio 40° discorso di Natale, e voglio ancora una volta augurare a tutti voi un felice nuovo Natale. E, insieme con la mia famiglia, augurarvi un Felice Anno Nuovo 2014 !

Traduzione parziale e approssimativa (*)

LINK
H.M. Konungens jultal 2013