L'Italia vinceva la Prima Guerra Mondiale

Il 4 novembre 1918, si concludeva vittoriosamente la Prima Guerra Mondiale.

Per giungere alla vittoria fu essenziale l'opera e la guida di Re Vittorio Emanuele III , che personalmente, ovunque lo credeva necessario, percorreva il fronte al fine di rendersi conto della situazione militare e di accertare quali fossero le reali condizioni di vita e morale dei soldati.

Le visite del Re sollevavano il morale della truppa, per la quale Egli era diventato il simbolo vivente della Patria.

Le doti del Sovrano emersero l’8 novembre 1917 al Convegno di Peschiera, allorché seppe esporre la situazione militare con assoluta padronanza e con una assoluta fiducia nel nostro Esercito.
Da quel momento la direzione della guerra ritornò nelle mani del Re e tutti gli Italiani si strinsero attorno a Casa Savoia.

Il 4 novembre 1918 ha permesso il compimento del Risorgimento Nazionale e si compiva l’Unità d’Italia, realizzata da Casa Savoia.

Attraverso questo evento traumatico eppure grandioso, gli italiani si sentirono finalmente uniti, e la Vittoria trasformò un paese appena unito in una vera e propria Nazione, dove tutti gli Italiani, senza distinzione di parte o di origine, si trovarono concordi nell’affrontare i pericoli ed i disagi della guerra.

W L'ITALIA!!!
Viva il RE !!!
W I NOSTRI EROICI CADUTI!!!!!