Il governo montenegrino ha preparato una proposta di legge con la quale la Dinastia Petrovic otterrà uno status ufficiale.

Tale proposta porta alla riabilitazione storica e morale della dinastia Petrovic che fu detronizzata nel 1918, in contrasto con la costituzione montenegrina di quel tempo, per creare il Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, sotto la dinastia serba Karadjordjevic.
Il deposto re Nikola andò in esilio in Francia, dove morì alcuni anni dopo.

I membri della dinastia Petrovic avranno il diritto di usare simboli araldici della dinastia Petrovic-Njegos.

La nuova legge prevede la nascita della Fondazione Petrovic-Njegos che sarà finanziata dallo Stato del Montenegro.

Gli eredi della dinastia Petrovic potranno usare la casa ed i terreni che erano di proprietà di Re Nikola, e sarà costruito un residence di 300 mq per loro a Cetinje, con attorno 5.000 mq di terreno.
Inoltre, gli eredi avranno un appartamento a Podgorica fino a 130 mq.

Inoltre, il rappresentante della dinastia potrà eseguire alcune funzioni di protocollo non-politiche dopo aver ricevuto l'autorizzazione da parte delle autorità dello stato.

LINK
montenegro-today