Secondo un sondaggio, il 48% degli spagnoli preferiscono la monarchia, contro il 39% che si sono espressi a favore di una repubblica, e il 4% non sa scegliere tra i due sistemi.


Tra gli elettori del PSOE, il partito del premier socialista Luis Zapatero, il 45% è per la repubblica contro il 44% che sostiene la monarchia.

Nel Partito Popolare del centro-destra, il 73% preferisce la monarchia.
Link

Quello che sorprende è la quasi parità tra monarchici e repubblicani all'interno della sinistra, cioè quasi la metà degli ex comunisti, tradizionalmente poco favorevoli alla corona, sono soddisfatti della monarchia.

Visto che lo scarto tra monarchia e repubblica è solo del 10%, alcuni analisti sostengono che la questione del modello istituzionale della Spagna potrebbe diventare un problema quando l'attuale Re Juan Carlos lascerà la scena.
Senza Juan Carlos la Spagna perderà un sovrano che rimarrà nella Storia, ma il principe ereditario Felipe, seguendo gli insegnamenti del padre, si farà presto apprezzare dagli spagnoli.

C'è poi l'idea che tra i monarchici molti sono sostenitori di Juan Carlos piuttosto che della monarchia.
Questo fa parte della strategia dei repubblicani che in questa maniera cercano di fare breccia tra i sostenitori della monarchia.
La verità è che per la maggior parte degli spagnoli "monarchia" e "carlisti" sono due termini quasi sinonimi, come d'altronde c'è un fortissimo legame tra il Re e la Monarchia.

Re Juan Carlos ha svolto un ruolo importante nel garantire la transizione del paese verso una democrazia.
Inoltre poi basta confrontare una repubblica (come quella italiana..) con una monarchia per capire che la Monarchia è decisamente preferibile alla repubblica.

Al momento ci sono solo 2 movimenti di sinistra che apertamente sostengono un sistema repubblicano: Izquierda Unida, che chiede un referendum, e il partito repubblicano catalano di sinistra.

W il Re!
W la Monarchia!

LINK
ElPais