La Regina Beatrice ha riaperto il nuovo Rijksmuseum

13 aprile 2013

La regina Beatrice d’Olanda ha celebrato la riapertura del Rijksmuseum d’Olanda, una delle più famose collezioni d’arte al mondo che contiene, tra gli altri, la “Ronda di notte” di Rembrandt, la “Lattaia” di Jan Vermeer e “Il bevitore” di Frans Hals.

Questo evento è stato una delle ultime cerimonie ufficiali della regina, che il 30 aprile abdicherà a favore del figlio Guglielmo Alessandro.

Il museo non è mai stato completamente chiuso, come la cosiddetta “ala di Filippo” dedicata alle opere del XVII secolo – “l’età dell’oro” dell’arte olandese – tra cui la “Ronda di notte”, uno tra i dipinti più importanti di tutto il museo.

Il direttore del museo, Wim Pijbes ha detto che "tutta la mostra è stata disegnata intorno alla “Ronda di notte”, ricollocata al centro dell’edificio, nello spazio che occupava quando il museo venne aperto per la prima volta nel 1885.

Circa 8 mila opere d’arte sono state esposte con un criterio cronologico, e sono state rimosse le pesanti tende di broccato, i monitor, gli schermi e le vetrine opache.
Le mura colorate sono state dipinte con un grigio chiaro minimalista mentre la vecchia illuminazione è stata sostituita da una a tecnologia LED.

I lavori di restauro e rinnovamento del museo sono durati 10 anni e sono costati circa 375 milioni di euro, e grazie al restauro, si attende un raddoppio del numero dei visitatori.
Il museo resterà aperto 365 giorni l’anno dalle 9 alle 17.

VIDEO