Il quotidiano francese Le Monde ha effettuato un sondaggio sui 10 anni del regno di Mohammed VI.
Le riviste marocchine non hanno pubblicato il sondaggio perchè il ministro delle comunicazioni ha spiegato che "la monarchia in Marocco non può essere oggetto di discussione anche attraverso un sondaggio".

Il sondaggio è quasi un plebiscito per il giovane sovrano, perchè la stragrande maggioranza dei marocchini intervistati giudica positivo il bilancio dei suoi primi dieci anni, sia pure con qualche riserva per quanto riguarda la povertà e i diritti delle donne.
Infatti il 91 per cento delle 1108 persone interrogate hanno dichiarato di avere un parere positivo del Re.

Per il 49% il Marocco è oggi una monarchia democratica, per il 33% per fortuna è una monarchia autoritaria perchè meglio che il potere sia nelle mani del re che di eletti corrotti.

Le uniche critiche vanno alla povertà, la cui situazione è migliorata solo per il 37%, per un altro 37 per cento non è cambiato nulla mentre per il 24 per cento è peggiorata.

Al nuovo codice della famiglia (mudawana), il più progressista di tutto il mondo arabo: per il 49% ha dato troppi diritti alla donna, per il 30% gliene ha dati a sufficienza e non deve andare oltre, e solo per il 16% deve invece concederne di più.
Quasi un marocchino su due pensa che il re sia andato troppo lontano nella sua volontà di liberare la donna...

Giovedi scorso Mohammed ha festeggiato il 10° anniversario della sua incoronazione con un discorso alla nazione impegnandosi a portare avanti le riforme avviate negli ultimi dieci anni.

Link
Moroccans like their king