Il 9 maggio 1946 saliva al Trono il Principe Ereditario Umberto di Savoia, con il nome di Umberto II.

La consorte di Umberto, Maria José, da Principessa di Piemonte diventava la Regina d'Italia.


Oggi è il 66° Anniversario dell’Ascesa al Trono di S.M. il Re Umberto II.

Il 9 Maggio 1946, dopo l’abdicazione del padre Re Vittorio Emanuele III, S.A.R. Umberto Di Savoia Principe di Piemonte, sale al trono del Regno d’Italia diventando il 4° Sovrano del popolo italiano.

Nonostante il suo Trono è stato breve, Umberto II non ha mancato di adempiere al suo dovere di Capo di Stato e il suo ricordo è incancellabile.

Il Trono di Re Umberto II si concluse il 12 Maggio, e per evitare una guerra civile, il giorno successivo decise di lasciare l'Italia.
Invece di attendere che la Corte suprema ultimasse il suo lavoro e proclamasse l'esito del referendum, tra il 12 e 13 giugno il Governo in spregio alle leggi ed al potere indipendente e sovrano della Magistratura (come si legge nell'ultimo proclama di Re Umberto II) si impadronì del potere, nominando Alcide De Gasperi capo provvisorio dello stato.


Se si confronta il comportamento di Umberto II con quello dei successivi presidenti della repubblica si capisce bene chi è stato davvero il capo di stato di tutti gli italiani e chi invece, solo a parole, si auto dichiara superpartes.

Umberto II ha sempre agito per il bene degli italiani, i presidenti hanno fatto altrettanto...?

Nel 1946 questa repubblica nacque con un colpo di stato (e i brogli..?!), e adesso dopo decenni di incapacità e corruzione ci sta portando verso il disastro...


W Re Umberto II !
W la Monarchia !