Regina Maria Antonietta

La regina di Francia, Maria Antonietta, uccisa dai giacobini della rivoluzione francese.

16 ottobre 1793

La Regina fu imprigionata alla "Concergierie" e custodita in una cella buia, umida, e sorvegliata giorno e notte dalle guardie.
Il 12 ottobre al Tribunale Rivoluzionario la Regina subì un processo farsa, dove la sentenza di morte era già decisa prima di cominciare.
Il giorno precedente l’esecuzione, la Regina ricevette “l’assoluzione e la benedizione” dal curato imprigionato in una cella davanti alla sua.

Il 16 Ottobre 1793 Sua Maestà la Regina di Francia e Navarra, Maria Antonietta d'Asburgo Lorena, a bordo di una carretta sgangherata, fu condotta in Place du Carrousel, salì i gradini del patibolo con grande compostezza e regalità. e si fermò di fronte alla ghigliottina con le mani legate dietro la schiena.

Dopo aver ascoltato con grande dignità la sentenza che la condanna a morte, alle ore 12,15 la Regina, con una regale fierezza, attende l'esecuzione, muore e viene accolta da Dio.

La rivoluzione francese è il germe della instabilità patologica delle repubbliche e del declino della società moderna.

Tributo a Maria Antonietta, Regina di Francia