La Regina Sofia di Spagna è in visita di 3 giorni ad Haiti, per vedere come i progetti spagnoli aiutano il paese caraibico devastato dal terremoto del 2010.

7 ottobre 2011

La Regina di Spagna era arrivata all'aeroporto Toussaint Louverture accolta dal presidente Michel Martelly, che nel luglio scorso aveva ufficialmente visitato la Spagna, e più tardi ha ricevuto la colonia spagnola residente nel paese.

Da lì, la regina è stata ospite ad un ricevimento a Port-au-Prince, prima di partecipare a una cena in suo onore organizzata dal presidente Martelly.

In primo luogo, si è recata alla città di Titanyen per vedere la costruzione di un impianto di gestione dei rifiuti e dell'acqua .

Poi a Cité Soleil, ha incontrato le Suore della Carità, che hanno costruito un centro polifunzionale, dove aiutano i poveri.

In seguito, Sua Maestà la Regina Sofia di Spagna ha raggiunto Gressier per inaugurare la scuola salesiana costruita con i fondi delle Missioni Salesiane di Madrid e dell’Agenzia Spagnola di Cooperazione Internazionale per lo Sviluppo (AECID), grazie alla solidarietà del popolo spagnolo.

A Leogane, Sua Maestà ha controllato l'avanzamento dei lavori per la costruzione di 1.500 case gestiti dalla Croce Rossa di Haiti, in collaborazione con la Croce Rossa spagnola e la AECI.

Questa non è la prima volta che la regina Sofia si è recata ad Haiti per vedere gli aiuti dei spagnoli al paese, lo fece nel 2009.

Dopo questo viaggio, la Regina andrà a Miami negli Stati Uniti per inaugurare il Centro Culturale della Cooperazione spagnola.

LINK
reina-sofia-visita-haiti