Nel giorno del suo 90° compleanno, Re Michele di Romania si è recato in Parlamento e ha tenuto un solenne discorso.

25 ottobre 2011
Di fronte ai parlamentari, Re Michele I ha detto che “le cose più importanti, oltre alla libertà e alla democrazia, sono l’identità e la dignità” e di avere "fede nella democrazia e nelle istituzioni".

Inoltre il Re di Romania ha invitato i politici a rafforzare la democrazia in Romania e ripristinare la dignità del paese, ed ha criticato il comportamento dei leader romeni negli ultimi 20 anni.

"Il mondo di domani - ha dichiarato - non può esistere senza la morale, senza la fede e senza la memoria. Cinismo, interessi ristretti e codardia non possono avere spazio nelle nostre vite perché ci ricordano degli anni precedenti al 1989".

Alcuni ministri e il presidente Basescu (un comportamento disgustoso che dimostra quanto possa essere dannoso un presidente della repubblica...) non hanno voluto partecipare alla sessione.

Il discorso di Re Michele è stato comunque applaudito da centinaia di deputati, alcuni dei quali hanno gridato: "Lunga vita al Re!".

Re Michele ha anche sottolineato che "la Corona non un simbolo del passato, ma è l'unica incarnazione della nostra indipendenza, sovranità e unità.
La Corona è un riflesso dello Stato nella sua continuità storica e nella evoluzione della Nazione.
La Corona ha consolidato la Romania attraverso la lealtà, il coraggio, il rispetto, l'onestà e la modestia"
.

VIDEO


Speriamo che tutti i romeni abbiano ascoltato le parole del Re, perché la Romania potrà rinascere solo ritornando ad essere una Monarchia !

LINK
The speech of His Majesty King Michael I