La Regina Elisabetta II tra pochi giorni arriverà in Australia.

Quando la Regina arriverà in Australia - il protocollo dice che si dovrà chiamarla regina d'Australia - il repubblicanesimo australiano è al suo livello più basso.

Un sondaggio della scorsa settimana ha rivelato che il sostegno per la monarchia è salita al 55%, mentre per la repubblica è al 34%, il livello più basso in 23 anni.

I poveri repubblicani sono storditi dall'entusiasmo degli australiani per la 16° visita della Regina Elisabetta in Australia.

Il professor David Flint, organizzatore nazionale del movimento Australians for Constitutional Monarchy (ACM), ha dichiarato:
La magia della monarchia è ancora forte. Lo abbiamo visto al matrimonio reale e lo vedremo durante la visita reale. C'è grande affetto per la Regina..."

Inoltre Flint ha dichiarato che "c'è un forte sostegno al sistema esistente che incorpora la Corona.... e anche se non si comprende bene il ruolo della Corona, si ha la sensazione che la Corona è qualcosa al di fuori della politica e questo è importante perché si ha bisogno di controlli e contrappesi al potere."

L'Australia è una nazione di immigrati, dove una persona su quattro è nata all'estero, e il professor Flint è convinto che molti nuovi arrivati ​​si oppongono alla repubblica perché hanno visto l'abuso del potere presidenziale nei loro paesi d'origine.

Flint ha proprio ragione.
Infatti io sono diventato monarchico vedendo come si comporta la repubblica italiana !

LINK
Queen flies in to Australia as republicans fade out