Il nuovo re di Thailandia concede amnistia a migliaia di prigionieri

12 dicembre 2016

Il nuovo sovrano di Thailandia, il Re Vajiralongkorn, ha annunciato di concedere un'amnistia a decine di migliaia di prigionieri.

Anche i prigionieri che sono stati condannati per aver insultato commesso il reato di vilipendio alla famiglia reale saranno "perdonati".

Tuttavia, la decisione terrà conto di diversi fattori, tra cui l'età del prigioniero, il suo comportamento e quanto tempo della pena ha già scontato.

I funzionari thailandesi anche messo in chiaro che i prigionieri che sono stati condannati per omicidio e stupro non saranno qualificati per la grazia o per accorciare anche la loro condanna.

Il Re Vajiralongkor è successo al trono lo scorso 1° dicembre dopo che suo padre re Bhumibol Adulyadej era morto il 13 ottobre di quest'anno.