Il re e la regina di Svezia all'apertura del Riksdag, il Parlamento svedese.

30 settembre 2014

Sua Maestà il re Carlo Gustavo e la regina Silvia di Svezia, accompagnati dalla principessa ereditaria Vittoria, il principe Daniele, il Principe Carlo Filippo e Sofia Hellqvist, hanno partecipato agli eventi legati all'apertura del Riksdag, il Parlamento svedese.

La Principessa Maddalena e Chris O'Neill erano assenti perché sono tornati a New York City (USA)

Come tradizione, la famiglia reale era vestita di bianco e nero, un codice di abbigliamento adottato nel 1970, quando l'abito di corte per questo evento fu abolito.

La giornata è iniziata con una Messa. La famiglia reale è arrivata al parlamento con una carrozza
accolta dal presidente del parlamento Urbano Ahlin, dove in seguito il re ha tenuto un discorso:
"Da quest'anno è da 2 secoli che abbiamo avuto la pace (dal 1814), e questo ci rende unici tra i paesi del mondo".
E' qualcosa che dobbiamo continuare a sostenere. E questo significa che abbiamo la speciale responsabilità di continuare a contribuire alle operazioni internazionali di pace e processi di pace. Che tutti possano vivere in pace e libertà è quello che dobbiamo fermamente continuare a difendere. Se in Svezia viviamo in pace e libertà non significa che non abbiamo sfide. Continuare a sviluppare una società libera dalla violenza e abusi, le questioni etiche e morali sono sempre all'ordine del giorno".

In serata si è svolto un concerto al Teatro Reale.

Leggi il discorso del Re qui sotto
kungahuset.se