Il Principe Amedeo del Belgio aiuta i giovani svantaggiati cambogiani

2 settembre 2014

Il Principe Amedeo del Belgio ha offerto del denaro ad una organizzazione per aiutare i giovani svantaggiati cambogiani


Nel mese di luglio, Amedeo, figlio di Astrid e Lorenz, era sotto i riflettori per il matrimonio a Roma con Elisabetta von Wolkenstein Rosboch.

Dopo aver vissuto diversi anni a New York e dopo il matrimonio Amedeo è ritornato in Belgio.
Ma negli USA Amedeo non era rimasto inattivo:  ha completato una MBA alla Columbia Business School di New York, e prima ancora era stato assunto dalla Deloitte, uno dei quattro giganti della consulenza, sempre a New York.
Ma durante questo periodo, lui è stato anche generoso nei confronti di chi ha bisogno.

Così, nel suo sito web, la Organizzazione di beneficenza di Angkor ringrazia i generosi donatori che la hanno sempre sostenuto, tra i quali c'è anche il Principe Amedeo!

Fondata da un professore, l'associazione apolitica e senza scopo di lucro, ha lo scopo di migliorare l'istruzione dei bambini poveri. La organizzazione aiuta anche gli orfani ed è rivolta anche a migliorare le condizioni dei più poveri.

Il principe Amedeo non è l'unico membro della famiglia reale ad aiutare economicamente chi ha bisogno.  Nel 2013, il re Alberto e Filippo avevano fornito assistenza finanziaria a centinaia di belgi che erano nel bisogno.
Ogni giorno, il Palazzo Reale riceve lettere da cittadini che chiedono aiuto, per malattie, debiti, o altri problemi specifici.

LINK
Le prince Amedeo de Belgique a offert de l'argent à une association visant à aider les jeunes Cambodgiens défavorisés