Al programma di orientamento nazionale dei laureati il Re del Bhutan dice agli studenti di non mollare mai

23 agosto 2014

2.315 laureati che partecipano al programma di orientamento nazionale che si tiene ogni anno dal Ministero del Lavoro, hanno ascoltato attentamente il discorso del Re del Bhutan, Jigme Khesar Namgyel Wangchuk, che ha parlato delle sue speranze per il futuro nel 21° secolo, alla chiusura del programma che si è svolto nella capitale di Thimphu.

Il Re ha aperto il suo discorso, condividendo alcuni esempi di vita reale e con questi esempi di coraggio e determinazione, il Re ha incoraggiato i molti laureati di non mollare mai di fronte alle difficoltà.
"Se incominciate con buone intenzioni e avete molto coraggio, potrete sempre raggiungere grandi cose", ha detto il Sovrano.

Il re poi proseguito invitando i partecipanti a non riposare sugli allori.
"Mentre siamo orgogliosi delle conquiste del passato, non si può sedersi e godersi i frutti delle fatiche dei nostri antenati. Ci sono ancora la generazione di costruttori nazionali, e abbiamo ancora molti obiettivi nazionali da raggiungere ", Sua Maestà ha detto, aggiungendo:

"Ho molte preoccupazioni per il nostro futuro, e io voglio che anche voi siate preoccupati, perché solo così potremo lavorare seriamente per garantire che noi, come nazione, possiamo raggiungere i nostri obiettivi."

Il Re ha parlato anche delle sue preoccupazioni per l'occupazione e la necessità di migliorare la qualità dell'istruzione nel paese per assicurarsi che gli studenti abbiano la possibilità di essere indipendente e di avere un futuro.

Sua Maestà ha detto che il nostro obiettivo più importante è quello di proteggere la sovranità della nostra nazione come assiduamente hanno fatto i nostri antenati prima di noi.
Un altro obiettivo nazionale è quello di mantenere la pace attraverso l'unità. "Dobbiamo fare in modo che le differenze di etnia, regione, religione, politica, e lo stato economico non ci possa dividere", ha detto Sua Maestà.

Il re ha terminato il suo discorso con un messaggio commovente: "Faremo il viaggio e invecchieremo insieme, e andremo in pensione sapendo di aver fatto del bene per il nostro Paese"

LINK
His Majesty graces the closing of National Graduates Orientation