La Principessa India dell'Afghanistan in una cerimonia che si è svolta al palazzo presidenziale di Kabul, ha consegnato al presidente Hamid Karzai una penna che apparteneva a suo padre, re dell'Afghanistan Amanullah.

27 agosto 2012

Karzai ha consegnato la penna del re Amanullah al Museo nazionale afghano.
Re Amanullah ha governato il paese dal 1919 al 1929 e ottenne l'indipendenza dell'Afghanistan il 19 agosto 1919.


Sua Altezza Reale la Principessa India d'Afghanistan, nata a Bombay nel 1929 e figlia del re riformatore Amanullah deposto nel 1929 da una rivolta reazionaria, ha sempre seguito gli avvenimenti tormentati del suo Paese.
Dall'invasione sovietica in Afghanistan, la vita della Principessa sembra un romanzo: trasferita a Roma, ha lavorato instancabilmente per il bene delle donne, dei bambini svantaggiati e dei rifugiati del suo Paese o in convalescenza negli ospedali.

La Principessa India d'Afghanistan tiene conferenze in molte città in Italia e in Europa, per sensibilizzare le istituzioni e il pubblico, nonché per raccogliere fondi e beni per le scuole, orfanotrofi e ospedali.

La Principessa India d'Afghanistan è uno dei membri fondatori della Mahmud Tarzi Cultural Foundation .
La Principessa India risiede a Roma ed è stata nominata Ambasciatore onorario dell'Afghanistan per la culturale in Europa.

La Principessa, madre e donna di grande fascino e disponibilità, ha sempre denunciato in nome dei diritti umani le violenze subite dal popolo afghano portando la sua testimonianza nel mondo e, dopo la caduta del regime dei talebani, ha continuato ad adoperarsi per aiutare i più poveri e indifesi del suo paese.

LINK
Hamid Karzai and Princess India