Il Marocco è pronto ad adottare una nuova Costituzione che dovrebbe ridurre le prerogative del re a favore del primo ministro.


Dal mese di marzo una commissione è al lavoro per redigere una nuova costituzione, che dovrebbe essere presentato al re Mohammed VI a metà giugno.

Un membro del comitato per la riforma costituzionale ha detto che "I poteri del re sperimenteranno una riduzione significativa in favore del primo ministro".

La stampa marocchina ha fatto eco a questa riforma, e secondo fonti anonime vicino al comitato consultivo, il Primo Ministro dovrebbe ora essere chiamato "Presidente del Governo".

La giustizia sarà considerato per la prima volta, autonoma e indipendente, in conformità con il principio della separazione dei poteri, che sarà espressamente previsto dalla prossima revisione della Costituzione.

Il 9 marzo, Re Mohammed VI aveva annunciato importanti riforme costituzionali, compreso, il principio della separazione dei poteri e il rafforzamento dei poteri del Primo Ministro.

LINK
Maroc: la nouvelle constitution devrait limiter les pouvoirs du roi