L’Emiro del Kuwait Sheikh Sabah al-Ahmed al-Sabah ha iniziato la sua visita di Stato in Giordania, ed è il primo leader del Kuwait a fare tale visita dopo 20 anni.

È stato accolto da re Abdullah II e dei suoi fratelli - Principi Feisal, Ali e Hamzah – all’aeroporto di Amman.
Il re lo ha poi portato al palazzo dove ha avuto luogo la cerimonia ufficiale di benvenuto.

Jordan's King Abdullah and Kuwait's Emir Sheikh Sabah Al-Ahmad Al-Sabah review the Bedouin honour guards upon his arrival at Amman airport

Nel colloquio i due leader hanno discusso sul processo di pace in Medio Oriente, ma anche di rinnovare i legami tra la Giordania e Kuwait. Il piccolo stato del Golfo tolse i legami con la Giordania, quando lo accusarono di stare dalla parte del dittatore iracheno Saddam Hussein, durante la guerra del Golfo nei primi anni 1990.

Adesso ci sono chiari segnali di riavvicinamento tra i due paesi. Qualche settimana fa, il ministro della Pubblica Istruzione della Giordania Ibrahim Badran era in Kuwait per collaborare nell'ambito della istruzione.

Il Kuwait e la Giordania hanno firmato 3 accordi bilaterali al Palazzo Basman:un accordo di cooperazione culturale, un memorandum d'intesa in materia di lavori stradali, ponti ed edifici, e un accordo di cooperazione pacifica dell'energia nucleare.

Link
Kuwait, Jordan sign three bilateral agreements