La Rai avrebbe deciso di versare 10 milioni di euro per rescindere il contratto con Michele Santoro.
Il Giornale parla di 2-3 milioni di euro.
Il Corriere Pare che la buonuscita sia tra 2,5 e 2,7 milioni di euro.
Il Messaggero Buonuscita da 10 milioni.

Quanto ci costa la libertà d’informazione di Annozero e di Santoro?

Se le cifre saranno confermate, il contratto RAI-Santoro sarebbe la definitiva conferma che la RAI strapaga i personaggi che appartengono alla sua cricca, non solo star, conduttori o veline. ma anche giorrnalisti.
D’altronde è facile e comodo pagare con i soldi dei contribuenti...

In realtà Santoro non è solo un giornalista ma anche un politico, fu eletto al parlamento europeo, anche in quel caso strapagato...
Questo attaccamento al denaro mi fa ricordare una frase popolare che spiegava il comportamento dei comunisti: “Quel che è tuo è del popolo ma quel che è mio rimane mio”

I vertici della RAI - voluto dai partiti - dovrebbero rifiutarsi di firmare un contratto del genere, primo perchè si tratta di spreco di denaro pubblico e secondo perchè viviamo in un periodo di grave crisi finanziaria.

Tremonti, ministro dell’Economia e anche azionista di maggioranza della Rai, annuncia (e vedremo un concreto quello che succederà...) una finanziaria con drammatici tagli, e il direttore generale Masi, senza neanche pensarci, butta 10 milioni di euro dei contribuenti per accontentare Santoro e i partiti.
Lo stesso conduttore di Annozero ha affermato che molti partiti, maggioranza e opposizione, vorrebbero allontanarlo dalla RAI.

Santoro però non vuole farsi prendersi in giro da nessuno, per via dei 10 milioni che i vertici della Rai sarebbero disposti a dargli, e da istrione si presenta come la vittima con 10 milioni in tasca, ed ha già preparato la commedia.
In diretta in tv il conduttore di Annovero ha chiesto: "Volete che resti in Rai? Chiedetemelo". «Ma Annozero deve essere considerato la perla del servizio pubblico» «Se mi considerate un estraneo, allora arrivederci e grazie».
Ha anche attaccato i direttori della RAI (Zavoli) e di Repubblica, Stampa e Corriere...Santoro contro tutti.

Con superbia si è auto lodato (Annozero perla della RAI) e poi in maniera arrogante ha lanciato l’aut-aut alla Rai e ai partiti: io rimango alla RAI solo se posso fare quello che voglio....

Accipicchia! Santoro dà l'ultimatum alla RAI e ai Partiti (in particolare al Pd) prima di passare all'incasso.

Insomma con la scusa di difendere la libertà (che secondo lui non ci sarebbe senza Annozero) Santoro si aggiunge alla lunga lista di persone che vivono sulle spalle degli italiani.

Da ex maoista a nuovo milionario con i soldi dei popolo sovrano... nulla di nuovo in questa repubblica oligarchica!
Da Santoro a Sant’ORO!