Mercoledì scorso la regina Silvia di Svezia ha partecipato alla Conferenza dell'UE di presidenza svedese sulla sanità e sulla dignità dell'invecchiamento organizzata dal Ministro per Assistenti degli Anziani e Sanità pubblica, Maria Larsson.
Nella conferenza la Regina è stata uno dei relatori, la quale da tempo si impegna sulla dignità dell'invecchiamento e sulla demenza.

Nel suo discorso la Regina ha parlato della demenza di sua madre defunta e del Centro Silviahemmet che Sua Maestà ha fondato nel 1996.

Sono stato toccato da questo grave problema in modo personale, quando mia madre negli ultimi suoi anni soffrì di demenza. La sua malattia mi ha spinto ad impegnarsi nel problema degli anziani e di saperne di più su come prendere cura sulla malattia della demenza.

Tutto incominciò nei primi anni 1990 quando ho chiesto alla infermiera assistente che tipo di educazione demenza aveva ricevuto, lei rispose "Non ho l'istruzione nella cura della demenza!"
Da quel giorno, ho incontrato esperti e persone motivate per creare un centro dove formare infermiere ed assistente nella cura della demenza.
Era San Valentino del 1996, quando ho avviato nel Silviahemmet il primo programma di formazione di infermiere e assistente nella cure della demenza.
Silviahemmet è un no-profit che fornisce programmi di formazione per gli infermieri assistente e infermiere, che ora lavoro in tutta la Svezia. Silviahemmet, situato nella splendida natura rigogliosa di una grande villa a Drottningholm fuori Stoccolma, è un esempio nel mondo in questo settore, frequentato da esperti di tutto il mondo che realizzano corsi specialistici.

Nel libro "Drottning Silvia" (Ekerlids, 2001) la regina Silvia ha raccontato il centro Silviahemmet, il luogo dove sua madre trascorse gran parte del suo tempo prima di morire a Drottningholm Palace nel 1997.

Link
Queen participates in EU conference on healthy and dignified ageing

Queen Silvia spoke at EU Conference on Healthy and Dignified Ageing