Lo scorso martedì 15 settembre, la famiglia reale olandese ha partecipato all'apertura annuale del Parlamento, Prinsjesdag. L'evento ha avuto luogo nel palazzo Ridderzaal, dove dal trono Sua Maestà la Regina Beatrice ha parlato al parlamento olandese.

Accompagnata dal principe ereditario d'Olanda, dalla Principessa Máxima, Principe Constantijn, la principessa Laurentien, Principessa Margriet e il professor Pieter van Vollenhoven, la sovrana è arrivata al Ridderzal in una carrozza d'oro che risale al 1898. Entrando nel Ridderzal, la regina Beatrice ha letto il discorso scritto dal primo ministro olandese Jan Peter Balkenende, che delinea il bilancio del prossimo anno.

La Regina ha annunciato che il governo effettuerà tagli ai costi pubblici negli anni a venire, in seguito alla crisi finanziaria globale che ha lasciato molte nazioni in una fase di recessione. La Regina ha detto.: "Le persone stanno perdendo i loro posti di lavoro, il numero dei fallimenti è in rapida crescita, molte attività costituite nel corso degli anni si stanno restringendo e le finanze pubbliche inevitabilmente mostrano deficit di grandi dimensioni",

La Regina ha affermato che per affrontare la crisi il Parlamento potrà creare dei problemi finanziari agli olandesi: "ci saranno effetti gravi e indesiderati per le tasse e l'accessibilità dei servizi come l'assistenza sanitaria, istruzione e pensioni."
Alla fine del suo discorso, la Regina ha voluto comunque ringraziare il governo.

Alla chiusura del discorso della sorvrana, il presidente del Senato ha proclamato "Viva la regina!", Alla quale i presenti hanno risposto "Hurra! Hurra! Hurra!
La regina e la famiglia reale sono poi andati al Noordeinde Palace, dove ha salutato la folla dal balcone centrale del Palazzo.