La repubblica ha concesso la libertà vigilata alla terrorista balzerani, militante di primissimo piano delle brigate rosse, che fu processata e condannata a sei ergastoli.

In seguito il sostituto pg di Roma gianni malerba, nello stilare il suo ricorso in Cassazione al provvedimento del Tribunale di Sorveglianza, ha scritto che ex brigatista balzerani deve tornare in carcere ed afferma:
c’è stato un errato, superficiale e tautologico riconoscimento dei requisiti per la concessione del beneficio.
non si rinvengono comportamenti sintomatici di ravvedimento, al di là del mero e forse opportunistico abbandono della posizione di irriducibile.

Alcune domande :
1) perchè tanta attenzione da parte della repubblica ai terroristi?

2) perchè la repubblica non ha ascoltato anche coloro che attendono di conoscere chi materialmente ha ucciso il loro padre ucciso dai terroristi ?

3) perchè una persona condannata a diversi ergastoli ha diritto di uscire di prigione solo appena dopo pochi anni?

4) perchè una parte della magistratura continua le indagini sul Terrorismo e un'altra libera i terroristi?


La repubblica non è uno stato normale e questa scarcerazione appare come uno schiaffo ai parenti delle vittime.
In uno stato serio chi sbaglia deve pagare, e non sono ammissibili sconti di pena per chi è stato condannato a 6 ergastoli, per chi ha terrorizzato il popolo per diversi anni.


In questa repubblica ci sono già tante cose che non funzionano, e la libertà vigilata alla terrorista balzerani è il trionfo della ingiustizia repubblicana.


ilgiornale

rainews