Giorgio Napolitano, intervistato a berlino dal Frankfurter, ha cercato di ricompattare il centrosinistra in attesa del voto parlamentare per la questione dell'Afghanistan e sulle missioni all'estero.

Di fatto ci troviamo davanti ad una grave ingerenza da parte di napolitano nel dibattito politico italiano perchè non spetta a lui "ordinare od aiutare" le forze politiche, il suo ruolo è solo quello di difendere i principi costituzionali.

Naturalmente bertinotti e marini, presidente della Camera e del Senato, fanno proprie le parole pronunciate da napolitano nell'intervista al Frankfurter, ed entrambi esortano alla compattezza la maggioranza di governo.

Oltre ad i problemi che assillano gli italiani, in italia c'è anche il grave problema della mancanza di una capo di stato imparziale e di tutti gli italiani, e dobbiamo subire l'ingerenza del presidente della repubblica nel dibattito politico.

W la Monarchia!

Napolitano chiede a Unione coerenza politica estera' (ANSA) - ROMA, 16 lug - L'Unione deve compiere 'un grande sforzo di unita'' sulla questione dell'Afghanistan e del decreto sulle missioni all'estero, dice Marini. 'Napolitano - ha detto il presidente del Senato - ha richiamato la maggioranza ad uno sforzo di coerenza sulla politica estera con quello che si e' affermato in campagna elettorale. E' un settore della politica strategico, di grande rilevanza. Credo anch'io che l'Unione debba fare un grande sforzo di unita' e di capacita' di rispondere assieme'.

ansa