Il nuovo governo aveva detto che la concertazione era il suo motto, cioè prima di promuovere Leggi o Riforme avrebbe sentito la società, associazioni, sindacati.....

Come spesso succede, la Politica continua a prendere in giro gli italiani, una volta incassato i voti il Potere dimentica quello che aveva promesso ed infatti il governo prodi, senza chiedere incontri con i farmacisti, impone il decreto Bersani.

La Federfarma (Federazione nazionale associazioni giovani farmacisti) afferma che allo sciopero di oggi, il primo dei farmacisti da 37 anni a questa parte, hanno aderito quasi la totalita' delle farmacie, ed ha avviato una raccolta di firme tra i cittadini che in cinque giorni ha gia' raggiunto la quota di 150.000 firme.

La concertazione è un lusso riservato solo ad alcune categorie, cioè agli amici od a chi ha votato chi è al potere.

Insomma abbiamo la concertazione repubblicana


ansa