Articoli in evidenza:

venerdì, maggio 29, 2020

La Famiglia Reale di Spagna osserva un minuto di silenzio in memoria dei morti per il covid19. 

27 maggio 2020

In occasione del decreto sul lutto ufficiale approvato dal governo per le migliaia di morti dovute a Covid-19,  il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna, insieme alle due figlie, la principessa Leonor e la Principessa Sofia, hanno osservato un minuto di silenzio.

Il re Felipe ha detto : “La Spagna piange per le così tante migliaia di compatrioti che abbiamo perso in questa pandemia. Molti continuano ad affrontarlo per andare avanti. A tutti loro, insieme alle loro famiglie, dobbiamo i nostri ricordi, il nostro lutto e il nostro amore." 

L'evento si è svolto nei giardini situati di fronte all'edificio Magnolias, attorno al palazzo di Zarzuela, dove c'è la bandiera nazionale che sventola a mezz'asta in segno di lutto, che è stato preceduto da un momento di preghiera in cui un trombettiere dell'unità musicale della Guardia Reale ha suonato il brano "Silenzio".

La famiglia reale ha rinunciato ad usare la mascherina essendo in uno spazio all'aperto, ma ha rispettato la distanza di sicurezza stabilita dalle attuali normative sanitarie.

La regina Maxima dei Paesi Bassi visita l'ospedale OLVG di Amsterdam 

27 maggio 2020

Sua Maestà la regina Maxima dei Paesi Bassi ha visitato l'ospedale OLVG (Onze Lieve Vrouwe Gasthuis) perchè in seguito alla pandemia del virus  COVID-19, OLVG si è concentrata su un'ulteriore digitalizzazione delle cure al fine di fornire ai pazienti il miglior supporto remoto possibile.

Una delle iniziative è l'app Corona Check con cui i dati sanitari possono essere trasmessi quotidianamente tramite smartphone o tablet.

Durante la sua visita, la regina Máxima ha appreso le iniziative anti COVID-19 dell'ospedale, tra cui l'app Corona Check, che è attualmente utilizzata da oltre 160.000 persone in quindici ospedali partner nei Paesi Bassi.

La regina Máxima ha anche visto una dimostrazione di cardiologia "DigiPoli", ed ha parlato con medici e infermieri delle loro esperienze durante la pandemia.

giovedì, maggio 28, 2020

Il Principe di Galles ricorda la passione per la musica classica

19 maggio 2020

In un'intervista esclusiva al Classic FM, il Principe Carlo ha parlato del suo amore per la musica classica ed ha ricordato quando per la prima volta ha sentito la passione, cioè quando sua nonna, la regina madre Elisabetta, lo portò al Royal Opera House, a soli 7 anni, nel 1956, ad assistere alla esibizione del balletto del Bolshoi. "Non dimenticherò mai quell’incredibile occasione", ha concluso il Principe Carlo.

Nell'intervista il principe Carlo ha personalmente scelto alcuni pezzi di Chopin, Richard Strauss ed un concerto di pianoforte di Julius Benedict.
Il principe Carlo ha anche ricordato come ha aiutato suo figlio, il principe William, a scegliere la musica per il suo matrimonio con Kate Middleton nel 2011, ed ha detto quanto sia importante che i nonni spingano i bambini a sperimentare qualche forma di arte.

Nel video si vedono alcune immagini del principe Carlo da bambino mentre si godeva la musica, e tra i pezzi scelti dal principe Carlo c’è Siegfried Idyll di Richard Wagner, che ha confessato di averlo suonato per Camilla per il suo 60° compleanno.

Il Principe Carlo è patrono della Orchestra Filarmonia, della Scottish Chamber Orchestra, dei Monteverdi e Bach Choirs, della Royal Opera House e della Welsh National Opera.

Related Posts with Thumbnails