Articoli in evidenza:

sabato, dicembre 14, 2019

Il principe Alessandro e la principessa Caterina di Serbia donano un furgone ad un centro per disabili

10 dicembre 2019

Il principe Alessandro e la principessa Caterina di Serbia hanno visitato un centro per disabili nella città di Stamnica, per consegnare un furgone per trasporto  offerto dalla fondazione Principessa Reale.

La donazione, è stata fornita con l'aiuto della organizzazione umanitaria Lifeline Chicago, la cui matrona è la principessa Caterina, ed in memoria di Milica Malesevic, che è stata per tutta la vita sostenitrice dell'impegno della famiglia reale serba nell'aiutare i serbi.

Attraverso la fondazione principessa Caterina recentemente e sempre al centro di Stamnica, i reali avevano consegnato 10 letti ospedalieri con materassi antidecubito per adulti, 5 letti ospedalieri per bambini con materassi e altre attrezzature mediche per un valore di oltre 10000 euro.

La organizzazione Lifeline lavora con la Fondazione Principessa Caterina a Belgrado per fornire aiuti umanitari alla popolazione serba, indipendentemente dalla religione o dall'origine etnica, con particolare attenzione all'aiuto ai bambini disabili, agli orfani.

Nel 1993, la Fondazione Principessa Caterina aveva fondato la Lifeline Humanitarian Organization che attualmente ha uffici a Chicago, New York, Toronto, Londra e Atene.

La cartolina di Natale 2019 della famiglia reale di Spagna

12 dicembre 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno pubblicato la cartolina natalizia 2019 della Famiglia Reale.

Nella cartolina di quest'anno c'è una fotografia dove appare il re Felipe , accanto alla principessa Leonor, l'Infanta Sofia ed alla regina Letizia, scattata lo scorso 19 ottobre ad Asiegu, dichiarata Città esemplare delle Asturie 2019.

Nella cartolina oltre alla classica frase, scritta in spagnolo e in inglese, "Buon Natale e Felice Anno Nuovo 2020", c'è anche un messaggio scritto a mano dal re Felipe :
"Con grande affetto e i nostri migliori auguri". 















La regina Sonja visita la prigione femminile di Oslo

12 dicembre 2019

Sua Maestà la regina Sonja di Norvegia ha visitato il carcere femminile di Bredtveit e la struttura di detenzione a Oslo.

La regina Sonja ha incontrato la direzione della prigione, il personale ed alcune detenute.

Dopo aver visto  una presentazione della prigione e delle sue attività da parte dal capo del carcere, la Regina Sonja ha visitato l'area di lavoro e le sale da visita recentemente rinnovate, dove ha incontrato alcune detenute che le hanno raccontato la loro vita quotidiana in prigione.
La prigione di Bredtveit lavora anche a stretto contatto con i servizi sociali e diverse scuole per adulti per facilitare il passaggio alla vita dopo la reclusione.

Come ogni anno, prima di Natale, la Regina Sonja  in diverse parti della Norvegia visita un luogo con persone svantaggiate (poveri, minoranze etniche e religiose) per mostrare il suo sostegno e mettere in luce questioni e sfide importanti nella società norvegese.


Related Posts with Thumbnails