Articoli in evidenza:

venerdì, dicembre 06, 2019

La principessa Anna rende omaggio alle vittime dell'attentato al London Bridge

4 dicembre 2019

La Principessa reale Anna, figlia della Regina Elisabetta, si è recata alla Guildhall Art Gallery per rendere omaggio alle vittime dell'attentato terroristico, avvenuto il 29 novembre al London Bridge.

All'attentato sono morti Jack Merritt e Saskia Jones ed altri tre persone sono rimaste feriti.

La Principessa Anna ha anche visitato la Drapers Hall, dove ha incontrato il personale e i membri della Corte Fishmongers Hall, tra cui alcuni colpiti all'attentato.
The Company of Fishmongers è una delle più antiche società di Londra, situata da 700 anni sul Tamigi, che protegge i venditori di pesce e frutti di mare di Londra.
La Società si colloca al 4° posto nell'ordine delle "City Livery Companies", ed è una delle 12 grandi compagnie di livrea della City di Londra.

Il principe Emanuele Filiberto di Savoia premiato dal presidente Trump

4 dicembre 2019

Il principe Emanuele Filiberto di Savoia ha ricevuto il “President’s Volunteer Service Award” dal Presidente degli Stati Uniti Trump, per la beneficenza che compie in America attraverso gli Ordini dei Dinastici.

Ecco il messaggio del principe Emanuele Filiberto di Savoia :

"Molto fiero ed onorato di aver ricevuto il “ President’s Volunteer Service Award” Gold medal dal Presidente degli Stati Uniti per la beneficenza che facciamo in America con i nostri Ordini Dinastici. Sono il primo non americano ad aver ricevuto questa distinzione."

Complimenti Principe !!!

 

La Regina Maxima visita il Centro di Oncologia Pediatrica Principessa Maxima  

3 dicembre 2019

Sua Maestà la regina Maxima dei Paesi Bassi ha visitato il centro di oncologia pediatrica "Principessa Maxima".

Nella visita la regina Maxima ha incontrato genitori, figli e professionisti ed ha partecipato ad una riunione del Tumor Board che ha discusso sul trattamento dei pazienti e su come i medici prendono le loro decisioni.

La sovrana olandese ha anche visitato l'auditorium ed ha incontrato i rappresentanti del Child Advisory Board, del Client Council e degli operatori sanitari.

Inaugurato nel 2018, il centro di oncologia pediatrica "Principessa Maxima" mira a fornire una cura e una qualità di vita ottimale per ogni bambino con cancro.
Nei Paesi Bassi ci sono in media ogni anno 500 giovani a cui viene diagnosticato un cancro che sono tutti curati dal Centro di oncologia pediatrica Principessa Maxima.

La Granduchessa ereditaria è incinta

6 dicembre 2019

Le Loro Altezze Reali il Granduca ereditario Guglielmo e la Granduchessa ereditaria Stefania di Lussemburgo hanno annunciato che aspettano il loro primo figlio.

Ecco il messaggio ufficiale del maresciallo pubblicato nel web :

Le loro altezze reali il granduca e la grande duchessa hanno l'immensa gioia di annunciare che il granduca erede e la granduchessa erede aspettano il loro primo figlio.

La nascita è prevista per il mese di maggio.

Il Granduca, la grande duchessa e i membri delle due famiglie si uniscono a questa grande felicità.


Il bambino di Stefania e Guglielmo sarà il secondo in linea di successione al trono del Lussemburgo .

Dopo il fidanzamento ufficiale, annunciato il 26 aprile 2012, la contessa Stefania de Lannoy e 
Guglielmo si sono sposati civilmente al Castello di Colmar-Berg, il 19 ottobre 2012, mentre le nozze religiose hanno avuto luogo il 20 ottobre 2012 nella Cattedrale di Nostra Signora a Lussemburgo.


Il re Felipe di Spagna riceve il Granduca Enrico di Lussemburgo al palazzo Zarzuela

3 dicembre 2019

Sua Maestà il re Felipe VI di Spagna ha ricevuto  il Granduca Enrico di Lussemburgo al palazzo Zarzuela.

Il Granduca Enrico di Lussemburgo è in Spagna per partecipare alla XXV Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP25).

Il giorno prima, il Re Felipe e la Regina Letizia avevano offerto un ricevimento presso il Palazzo Reale di Madrid ai Capi di Stato, di governo e delle delegazioni presenti alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

La COP25 si svolge sotto la presidenza del Cile con il supporto logistico del governo spagnolo.

La Principessa Sofia di Svezia festeggia il suo 35° compleanno !

6 dicembre 2019

La Principessa Sofia di Svezia, duchessa di Värmland, è nata a Täby, il 6 dicembre 1984, ed è la moglie del principe Carlo Filippo, duca di Värmland.

Il fidanzamento tra Carlo Filippo e Sofia Hellqvist è stato ufficialmente annunciato il 27 giugno 2014, e il matrimonio è avvenuto il 13 giugno 2015.

Il 15 ottobre 2015 è stato annunciato che la Principessa Sofia é incinta del primo figlio, che è nato il 19 aprile 2016, col nome di Alessandro Erik Hubertus Bertil, duca di Södermanland.

Il 23 marzo 2017 viene annunciata la seconda gravidanza della principessa Sofia, e il secondo figlio si chiama Principe Gabriele, duca di Dalarna.

In occasione di questo compleanno, la Royal Court svedese ha pubblicato una nuova foto della principessa Sofia che è stata scattata al Castello Reale.


giovedì, dicembre 05, 2019

La Famiglia reale olandese presente al 'Prince Claus Award' 2019

4 dicembre 2019

Le Loro Maestà il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi, con la principessa Beatrice, il principe Costantino, la principessa Laurentien e la principessa Mabel, hanno partecipato alla cerimonia del Premio Principe Claus 2019 che si è tenuta presso il Palazzo Reale di Amsterdam.

Quest'anno il premio è andato all'artista visuale Kamala Ibrahim Ishag del Sudan, un pioniere dell'arte visiva africana dagli anni '60.

In qualità di Presidente onorario del Fondo Principe Claus, il Principe Costantino ha consegnato il premio, ed ha premiato altri cinque vincitori per il loro lavoro nel campo della cultura, dello sviluppo e dell'educazione.

I Premi Principe Claus vengono assegnati ogni anno dal 1997 dal "Prince Claus Fund" ad artisti, pensatori e organizzazioni culturali, in particolare che vivono in Africa, Asia, America Latina e Caraibi.
Il Prince Claus Fund è stato istituito il 6 settembre 1996 in omaggio alla dedizione del Principe Claus alla cultura e allo sviluppo.


Il Re Felipe e la Regina Letizia di Spagna ricevono i Capi di Stato e di governo che partecipano alla COP25

3 dicembre 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna hanno ricevuto presso il Palazzo Reale di Madrid i Capi di Stato, di governo e le delegazioni che partecipano alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.(COP25).

La Regina Letizia ha presieduto l'evento dal titolo "Investire in azione per il clima e la salute: riduzione delle emissioni, pulire la nostra aria, per salvare vite umane", che si è svolto nell'ambito della XXV edizione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP25)

La Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici è stata adottata il 9 maggio 1992 a New York ed è entrata in vigore il 21 marzo 1994.
Da allora, la Convenzione è stata lo strumento principale per approfondire e far avanzare gli impegni degli Stati contro il cambiamento climatico indotto dall'uomo.

La rivista Point De Vue numero 3724 di dicembre  2019

COPERTINA



EXCLUSIF  
IRA DE 
FURSTENBERG

PHILIPPE 
ET MATHILDE 
DE BELGIQUE

Scandale financier
sans precedent

La chute
de la maison d'York

BEATRICE ET EUGENIE
A NOUVEAU VICTIMES
DE LEURS PARENTS
TERRIBLES




Il Duca di Cambridge William è andato in Oman. 

dicembre 2019

Dopo essere stato in Kuwait il Duca di Cambridge William è andato in Oman, dove al suo arrivo è stati accolto dall'ambasciatore britannico e da Sayyid Ibrahim bin Said bin Ibrahim Al-Busaidi, governatore e ministro di Stato per Musandam.

Quindi il principe William si è recato alla base navale reale dell'Oman, dove ha incontrato i soldati della Royal Navy dell'Oman e della Royal Navy britannica su una nave da guerra. Il Duca William ha incontrato il contrammiraglio Abdullah bin Khamis Al Raisi, comandante della Royal Navy dell'Oman.

L'impegno successivo è stato l'incontro con Sua Altezza Sayyid Haitham bin Tariq bin Taimur Al Said, Ministro per i Beni e le Attività Culturali, all'arrivo a Muscat.

Il giorno dopo in Oman il Duca di Cambridge ha avuto una serie di impegni a Muscat dove ha visitato il Centro di Scienze Marine del Ministero dell'Agricoltura e della Pesca per conoscere il lavoro svolto dagli scienziati che studiano anche il DNA degli animali marini.
Il Principe William ha anche potuto visitare le strutture del Muscat Centre che collabora con gli scienziati britannici.

In seguito il Duca William si p recato ad una spiaggia dove ha incontrato i pescatori che lavorano con strumenti di pesca tradizionali.
Sempre a Muscat, il duca di Cambridge ha partecipato ad una cerimonia presso la residenza dell'ambasciatore britannico, e quindi si è recato nel villaggio di Wadi Al Arabiyeen a Suwaih per unirsi ai giovani in occasione del Outward Bound Oman.

Alla fine, il Principe William è stato ricevuto dal Sultano dell'Oman, Sultan Qaboos bin Said, dove ha cenato al Palazzo Bait Al Barakah.

La Regina Elisabetta presiede il summit della NATO a Buckingham Palace.

3 dicembre 2019

A Londra si è svolto il vertice Nato in occasione del 70°anniversario della nascita della Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico, alla quale hanno partecipato i Capi di Stato e di Governo dei Paesi che ne fanno parte.

In serata la Regina Elisabetta II ha organizzato una cena a Buckingham Palace in onore dei partecipanti al summit della NATO.

La Regina Elisabetta era accompagnata dal Principe ereditario Carlo, ed erano presenti anche la Duchessa Camilla, la Duchessa di Cambridge, la Principessa Reale Anna ed il Duca e Duchessa di Gloucester. Mancava il Duca William che era in visita ufficiale in Kuwait e Oman.

Prima  a Clarence House, il Principe ereditario Carlo, con la Duchessa Camilla, aveva ricevuto i leaders della NATO, tra cui il Primo Ministro del Canada, il Presidente degli Stati Uniti Trump con sua moglie, il primo ministro di Norvegia ed il presidente del consiglio italiano Conte.


Il Re Filippo e la Regina Matilde del Belgio ringraziano i sudditi

4 dicembre 2019

Le Loro Maestà il Re Filippo e la Regina Matilde del Belgio ringraziano tutti coloro che hanno inviato auguri per il 20° anniversario del loro matrimonio, pubblicando due nuove foto scattate nel parco di Chateau de Laeken.

In occasione del loro 20° anniversario di matrimonio, il re Filippo e la regina Matilde avevano rilasciato una intervista al canale televisivo belga RTBF, che faceva parte di un documentario più ampio intitolato "Il tempo di una storia: Filippo e Matilde già 20 anni".

L'allora principe ereditario Filippo annunciò il suo fidanzamento con Matilde d'Udekem d'Acoz il 10 settembre 1999, e la coppia si sposò il 4 dicembre.

Il re Filippo e la regina Matilde hanno 4 figli, la principessa Elisabetta, Duchessa di Brabante ed erede al trono belga, il principe Gabriele, il principe Emmanuele  e la principessa Eleonora.


mercoledì, dicembre 04, 2019

La rivista portoghese CORREIO REAL n. 20 di dicembre 2019 

COPERTINA


O rosto da esperanca
raizes do futuro

ENSAIO
A solucao real 
Barrilato Ruas contra
a dilaceracao 
dos compatriotas


ENTREVISTA

Josè Matos Correia
Nao tenho duvidas que o Senhor
D. Duarte tem representado 
de forma inexcedivel 
a Casa Real Portuguesa





La Principessa Mary di Danimarca in Indonesia

2 - 4 dicembre 2019

Sua Altezza Reale la Principessa ereditaria Mary di Danimarca, insieme al Ministro dello Sviluppo, Rasmus Prehn, e al Direttore Esecutivo del Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA), è andata in Indonesia, per promuovere l'agenda sulla salute e sui diritti sessuali e riproduttivi in quel paese.

Inoltre la principessa Mary ha partecipato alla celebrazione del 70° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Danimarca e Indonesia.

La Principessa Mary ha preso parte a una tavola rotonda sui bambini, sull'alimentazione sana ed all'esercizio fisico.
La Principessa danese ha quindi partecipato a un evento organizzato in occasione della Giornata mondiale contro l'AIDS 2019, dove ha tenuto un discorso ed ha parlato con alcuni giovani ed attivisti.

Il giorno successivo la principessa Mary di Danimarca e il direttore esecutivo dell'UNFPA, Natalia Kanem, hanno visitato l'associazione indonesiana per le ostetriche, dove ha avuto occasione di discutere sulla circoncisione femminile, che, nonostante sia illegale, è ancora praticato a causa delle tradizioni e delle interpretazioni religiose,

La Principessa danese ha poi incontrato le autorità sanitarie indonesiane e l'organizzazione Commissione nazionale per la violenza contro le donne.

Quindi la principessa Mary ha visitato il "Peacumber Coffee" dove è stato realizzato un esempio di clinica sanitaria mobile a favore dell'accesso alla contraccezione in Indonesia. 

La Principessa ereditaria ha partecipato al lancio della celebrazione delle relazioni diplomatiche tra i due paesi. In occasione dell'evento, è stato presentato il logo della celebrazione ufficiale e quindi c'è stato un balletto danese-indonesiano.

Il terzo giorno della visita in Indonesia, la Principessa Mary ha visitato il tempio buddista di Borobudur, che fu visitato dalla Regina Margherita e dal principe Enrico nel 2015.

Altro appuntamento è stata la visita ad un centro sanitario (Puskesmas Tegalrejo), un esempio di come è migliorata la copertura sanitaria nazionale in Indonesia, che comprende anche l'assicurazione sanitaria nazionale, introdotta nel 2014.

La principessa Mary ed il ministro della cooperazione allo sviluppo, Rasmus Prehn, ha partecipato ad un pranzo nel palazzo di Sultan Hamengkubuwono X situato nella città di Yogyakarta.

L'ultimo appuntamento è stato l'incontro con i leader religiosi indonesiani, ed il punto focale è stato il dialogo sulla pianificazione familiare.


Il principe William è andato in Kuwait 

1 -5  dicembre 2019

Sua Altezza Reale il principe William, da solo senza Kate, è andato in Kuwait per una visita ufficiale, seguendo le orme di sua nonna, la regina Elisabetta e di suo padre, il principe di Galles, che anche loro erano andati in Kuwait.

Nel primo giorno il Duca di Cambridge, con lo sceicco Abdullah Ahmad Al-Hamoud Al-Sabah, ha raggiunto la Riserva Naturale di Jahra per conoscere i piani del Kuwait di proteggere il suo ambiente naturale dalle sfide umane e ambientali.
Il Kuwait sta lavorando per affrontare il problema globale dell'inquinamento della plastica sensibilizzando l'opinione pubblica, sostenendo il riciclaggio e la educazione.

William si è poi recato al Palazzo Bayan a Kuwait City per un pranzo ufficiale con l'emiro del Kuwait, sua altezza lo sceicco Sabah Al-Ahmad Al-Jaber Al-Sabah.

Dopo questo incontro, il Duca William ha visitato il Centro Culturale Sheikh Abdullah Al Salem, a Kuwait City, un grande complesso museale che comprende un Museo di storia naturale, un Museo della scienza, un Museo dello spazio, un Museo arabo della scienza islamica, un Centro di Belle Arti e uno spazio all'aperto chiamato il "Regno Pubblico".

William è stato l'illustre ospite ad un ricevimento organizzato dallo sceicco Mohamed Abdullah, viceministro dell'Amiri Diwan, che si è svolto in una tenda nel deserto, che includeva un'esibizione culturale di musicisti e ballerini tradizionali, e William ha avuto anche l'occasione di vedere un'esibizione di caccia col falco.

Successivamente, il Duca William ha incontrato lo sceicco e la sua famiglia ed altri ospiti, tra cui studenti universitari, giovani leader, imprenditori e coloro che lavorano nel settore della salute mentale.


La rivista 7TAGE numero 48 di novembre 2019

COPERTINA


Carl Gustav
Aus Liebe zu Silvia

Leonor und Sofia
Enthullt


Juan Carlos
Unfall

Nach dem Famillien Drama
Herzogin Kate
Jetzt muss SIE ein Wunder vollbringen



Il Principe Sverre Magnus di Norvegia festeggia il suo 14° compleanno

3 dicembre 2019

Il Principe Sverre Magnus è nato il 3 dicembre 2005 nel Rikshospitalet University Hospital di Oslo, dove anche sua sorella Ingrid Alexandra, era nata un anno prima.

E' stato battezzato presso la cappella del Palazzo Reale di Oslo il 4 marzo 2006.

Il Principe Sverre Magnus di Norvegia è il figlio più giovane del principe ereditario Haakon Magnus e della principessa Mette Marit, ed 3° in linea per succedere al trono di suo nonno, il Re Harald V, dopo suo padre Haakon e sua sorella, la principessa Ingrid Alexandra.

Il principe è uno studente della Oslo Montessori School, dove ha iniziato nell'autunno del 2014.

In occasione del suo compleanno, la Royal Court norvegese ha pubblicato una nuova foto che mostra il principe Sverre Magnus.


lunedì, dicembre 02, 2019

La rivista FAMILLES royales dicembre 2019 febbraio 2020

COPERTINA




HARRY MEGHAN
EN GUERRE CONTRE
LES TABLOIDS

CLOTILDE COURAU 
LE PRINCE DE SAVOIE
CAMBRIOLES !

BEATRICE D'YORK
ENFIN FIANCEE !

KATE WILLIAM
AMOUREUX 
COMME AU PREMIER JOUR !





Il Principe ereditario del Giappone esorta sua figlia Mako ad annunciare qualcosa in merito al suo matrimonio

novembre 2019

Il principe ereditario del Giappone, Akishino, ha esortato la sua figlia maggiore, la principessa Mako, ad annunciare al pubblico qualcosa riguardo all'impegno e al rinvio del matrimonio con Kei Komuro : "Il prossimo febbraio segna due anni dall'annuncio del rinvio del matrimonio. Credo che qualcosa debba essere annunciato al riguardo. "

La principessa Mako e Kei Komuro avevano annunciato il loro fidanzamento a maggio 2017, e la data del loro matrimonio era stata fissata per il 4 novembre 2018.
Tuttavia, nel febbraio 2018, fu annunciato che il matrimonio sarebbe stato rinviato, e la Principessa Mako aveva dichiarato che "i tempi ed i preparativi non erano sufficienti".

Inoltre il matrimonio della principessa Mako era stato posticipato al 2020, anche per una serie di importanti cerimonie per la famiglia imperiale, come l'abdicazione dell'imperatore Emerito Akihito e e la intronizzazione di suo zio l'imperatore Naruhito.

La principessa Mako sposandosi con il compagno di università e “cittadino comune” Kei Komuro, secondo la Legge Imperiale della Camera, dovrà rinunciare al suo status di membro della famiglia imperiale.

Gli alberi di Natale del castello reale di Stoccolma sono stati accesi

dicembre 2019


In occasione dell'inizio dell'avvento gli alberi di Natale che si trovano al castello reale di Stoccolma  sono stati illuminati.









domenica, dicembre 01, 2019

Nuova foto ufficiale della Famiglia Grimaldi 

novembre 2019


E' stata pubblicata una nuova foto ufficiale di Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco e della principessa Charlene,  insieme con i loro figli il principe ereditario Giacomo e la principessa Gabriella.

Dal 4 dicembre 2019 questa foto sarà disponibile per la vendita in numerosi negozi del Principato di Monaco, e gli utili ricavati saranno devoluti alle attività umanitarie del Principato.






    

L'Ambasciata russa chiede scuse alla Casa Reale della Romania

29 novembre 2019

Dopo l'incidente diplomatico della settimana scorsa l'Ambasciata russa ha chiarito la sua posizione presentando le sue scuse alla Casa Reale della Romania, ed ha sottolineato la sua importanza nel Paese.

C'è da segnalare che la stessa Ambasciata ha pubblicato un articolo del giornalista Radu Portocala col titolo : " La Romania una Repubblica Monarchico od una Monarchia repubblicana ? "
Nel suo articolo è scritto : La Romania - dove ogni contraddizione immaginabile viene costantemente soddisfatta e confutata - è l'unico stato al mondo in cui repubblica e monarchia coesistono in perfetta ambiguità. Strano attraversamento, che non disturba nessuno nel paese che dà forza alle sue leggende storiche.

L'ambasciata russa in Romania aveva rilasciato una dichiarazione negativa sulla Famiglia Reale rumena a seguito dell'avvertimento di Sua Maestà Margherita, Custode della Corona rumena,
sull'aggressione russa in Europa.

Questa notizia aveva fatto notizia sui media ed aveva diviso i rami politici tra filo-europei e filo-russi nel sistema politico rumeno.
Diversi gruppi politici, tra cui il movimento monarchico, hanno richiesto che la Romania dichiari l'ambasciatore russo nel paese "persona non grata" e lo costringa a tornare in Russia.

Il ministro degli Esteri in Romania, Bogdan Aurescu, ha convocato con urgenza l'ambasciatore russo a seguito della forte reazione negativa in tutto il paese.

La scorsa settimana Sua Maestà Margherita aveva ricevuto il Corpo Diplomatico della Romania, e durante il suo discorso aveva espresso la sua opinione sull'attuale situazione politica in Europa e nel mondo : “Tuttavia, mi chiedo solo se stiamo facendo abbastanza, dati i problemi che ci attendono in Ucraina e intorno al Mar Nero.  Basta ricordare gli assalti della Russia alla nostra sicurezza, all'attacco alla Georgia nel 2008, all'attacco all'Ucraina nel 2014 e all'intervento militare russo in Medio Oriente nel 2015. Tutto ciò ha causato molti disordini in Romania negli ultimi giorni".


La contessa di Wessex sostiene Women's Media Center

29 novembre 2019

La contessa di Wessex si è unita alla rete "Donne mediatrice attraverso il Commonwealth" (WMC), che fa parte del suo lavoro nel sostenere la pace e la sicurezza delle donne.

Il WMC è una piattaforma per lo scambio e l'apprendimento tra donne e mediatori provenienti da tutti i paesi del Commonwealth.

Women's Media Center ( WMC ) è un'organizzazione femminile no profit che lavora per garantire che le donne siano rappresentate in modo potente e visibile nei media e per diversificare i media nei loro contenuti e fonti, in modo che le storie e le prospettive delle donne siano ritratte in modo più accurato.

Il Women's Media Center rilascia il Premio Social Media che riconosce le persone che hanno contribuito in modo straordinario a promuovere la visibilità e il potere dei media nelle donne.

La Principessa Aiko festeggia il suo 18° compleanno

1 dicembre 2019

La Principessa Aiko, l'unica figlia dell'Imperatore Naruhito e della Imperatrice Masako, oggi festeggia il suo 18° compleanno.

Il titolo imperiale è Principessa Toshi e il suo nome personale è Aiko. Il nome viene scritto con gli ideogrammi Kanji delle parole "amore" e "figlio" e significa "figlia dell'amore".

La Principessa Aiko ha iniziato la sua educazione all'asilo Gakushuin tra il 2006 e il 2008, prima di passare alla scuola elementare.
Adesso la principessa  frequenta il terzo anno della Gakushin Girls 'High School di Tokyo, ed ha in programma di entrare in un'università la prossima primavera.
Secondo l'Imperial Household Agency, la principessa Aiko mentre studia, svolge ​​attività sportive e culturale.

La principessa Aiko non ha partecipato alle cerimonie e riti legati all'ascensione al trono del crisantemo di suo padre, l'imperatore Naruhito,  in quanto era minorenne, ma ha seguito la copertura televisiva e giornalistica di tutti gli eventi correlati, tra cui la cerimonia Sokuirei-Seiden-no-Gi.

La principessa Aiko però non è la principessa ereditaria, in quanto secondo la legge imperiale solo i maschi hanno diritto ad ascendere al trono.

VIDEO

sabato, novembre 30, 2019

Il Principe Alberto di Monaco ricevuto da Macron al Palazzo dell'Eliseo 

29 novembre 2019

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco è stato ricevuto dal presidente Emmanuel Macron al Palazzo dell'Eliseo, e la riunione di lavoro è stata l'occasione di riaffermare i profondi legami che uniscono la Francia al Principato di Monaco.

Tra i temi principali c'è la protezione dell'ambiente, la difesa della biodiversità e la conservazione degli oceani, ed il presidente Macron e il principe di Monaco hanno riaffermato il loro impegno a lavorare insieme, all'attuazione effettiva e più ampia possibile, dell'accordo di Parigi, in particolare nella prospettiva della cop 25.

Per quanto riguarda le questioni internazionali, Macron ed il principe Alberto hanno menzionato l'organizzazione internazionale della francofonia, che il prossimo anno nel suo 50° anniversario sarà celebrata a Tunisi.

Infine il principe Alberto ha invitato il presidente Macron e la sua moglie a recarsi prossimamente nel principato di Monaco per una visita ufficiale.


Re Costantino e la Regina Anna Maria di Grecia inaugurano il busto dedicato a Re Paolo I

27 novembre 2019

Re Costantino II di Grecia e la Regina Anna Maria si sono recati al Museo Nazionale di Archeologia di Atene, per inaugurare il busto dedicato a Re Paolo I, che sarà esposto permanentemente nel museo.

Il busto di re Paolo è stato donato dagli ex alunni del Model Lyceum di Anavryta che fu fondato nel 1949 dal re Paolo pe introdurre in Grecia un modello di apprendimento simile a quello dei collegi inglesi e tedeschi.

Questo busto nel 1966 fu collocato nel cortile del collegio, ma nel 1981 il partito Pasok, che si era impegnato ad eliminare molte statue legate alla Monarchia, decise di nascondere l’opera.
Anni dopo, il busto apparve in un magazzino e fu consegnato all'Associazione Alumni, tra cui il re Costantino.



venerdì, novembre 29, 2019

La famiglia reale olandese partecipa alla cerimonia di premiazione Erasmus 2019

28 novembre 2019

Le Loro Maestà il re Guglielmo Alessandro, la regina Maxima e la principessa Beatrice dei Paesi Bassi hanno partecipato alla cerimonia del Premio Erasmus 2019 della Fondazione Praemium Erasmianum, che si è tenuta presso il Palazzo Reale di Amsterdam.

Il Re Guglielmo Alessandro ha consegnato il Premio Erasmus 2019 al compositore e direttore d'orchestra americano John Adams, che ha ricevuto il premio perché "ha creato un nuovo linguaggio musicale combinando elementi di musica jazz, popolare e classica, rendendo di nuovo comprensibile la musica classica contemporanea".

La Fondazione Premio Erasmus è stata fondata nel 1958 dal Principe Bernardo e viene assegnata ogni anno ad una persona o istituzione che ha dato un contributo eccezionale alla cultura e società.

In occasione del loro 20° anniversario di matrimonio, il re Filippo e la regina Matilde hanno rilasciato una intervista

novembre 2019

In occasione del loro 20° anniversario di matrimonio, il re Filippo e la regina Matilde dei belgi hanno rilasciato una intervista di 15 minuti al canale televisivo belga RTBF.

L'intervista è stata realizzata da una conversazione di 2 ore che si è svolta al castello di Laeken il 16 novembre 2019.
Questa intervista fa parte di un documentario più ampio intitolato "Il tempo di una storia: Filippo e Matilde già 20 anni".

Il Re Filippo sul loro fidanzamento ha affermato : "È stato un momento eccezionale. Eravamo in paradiso. Inoltre, il tempo era fantastico, tutto era semplicemente perfetto. Ma ciò che ricordo di più è stato il periodo poco prima del fidanzamento ufficiale. L'annuncio era stato fatto ma noi ci siamo nascosti. Non volevamo mostrarci prima della data annunciata. I giornalisti ci stavano cercando, ma non eravamo lì. Abbiamo trascorso del tempo insieme, in un luogo segreto. Era un momento eccezionale. di fervore, di attesa. La popolazione belga, il nostro paese ha accolto molto bene la mia fidanzata. Mi ha avvicinato alla gente. Abbiamo condiviso un legame: hanno quasi accolto la mia fidanzata come se fosse la loro ".

La regina Matilde sul periodo quando fu sotto i riflettori per la prima volta, ha detto: "Ricorderò per sempre quando Mio marito, dopo aver aperto la finestra, mi disse:" Vai, andiamo! " . Mi sono trovato di fronte a una nuova vita che non conoscevo affatto. 
Un aneddoto comico: le voci su di me iniziò a circolare 3 giorni prima della presentazione ufficiale, ma nessuno aveva una foto o qualcosa del genere su di me. 
Ho sentito che non avrei dovuto andare in giro nei posti dove le persone mi avrebbero riconosciuto così, visto il mio amore per i libri  sono andata in una libreria, dove mentre stavo leggendo ho sentito le notizie radiofoniche sul possibile fidanzamento del principe Filippo".

Il principe Haakon e principessa Mette Marit ospita i delegati della croce rossa norvegese

27 novembre 2019

Le Loro Altezze Reali  il principe ereditario Haakon e la principessa ereditaria Mette Marit di Norvegia hanno ospitato i rappresentanti della società civile, a Skaugum, nella residenza ufficiale della coppia reale.

La principessa ereditaria Mette-Marit è la patrona della Croce rossa norvegese.

I delegati che lavorano per la Croce Rossa hanno un'istruzione formale e almeno tre anni di esperienza professionale pertinente (esperienze come ostetriche, infermiere, medici, psicologi, elettricisti e idraulici).
Inoltre i delegati volontari possono operare in caso di crisi e catastrofi, e lavorano sia con operazioni di soccorso che con sostegno  di varie associazioni nazionali con cui la Croce Rossa sta collaborando.


giovedì, novembre 28, 2019

Il Re di Giordania riceve il premio Scholar-Statesman 2019

22 Novembre 2019

Sua Maestà il re Abdullah di Giordania ha ricevuto il premio Scholar-Statesman 2019.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti anche sua moglie, la regina Rania, e il suo primo figlio, il principe ereditario Hussein.

La Washington Institute for Near East Policy (WINEP) ha premiato il Sovrano di Giordania in segno di apprezzamento per il suo impegno nel promuovere la pace in Medio Oriente ed il dialogo interreligiosa, nel suo ruolo di Custode hashemita dei luoghi santi islamici e cristiani di Gerusalemme.


67 anni fa moriva la Regina Elena d'Italia

28 novembre

Elena è nata a Cettigne (Montenegro), l'8 gennaio 1873, ed è morta a Montpellier (Francia), il 28 novembre 1952.

Elena è la 2° Regina d'Italia, consorte di Vittorio Emanuele III e madre di Umberto II.

Il matrimonio tra Elena e Vittorio Emanuele di Savoia fu celebrato il 24 ottobre 1896, la cerimonia civile si tenne al Quirinale, mentre quella religiosa nella Basilica Santa Maria degli Angeli.

La coppia reale ha avuto 5 figli:
Iolanda Margherita (1901 - 1986)
Mafalda Maria Elisabetta (1902 - 1944)
Umberto (1904 - 1983)
Giovanna (1907 - 2000)
Maria Francesca (1914 - 2001)

Quando Reggio Calabria e Messina furono colpite da un disastroso terremoto e maremoto (28 dicembre 1908), la regina Elena si dedicò subito ai soccorsi.

Durante la prima guerra mondiale Elena fece l'infermiera a tempo pieno e, con l'aiuto della Regina Madre, trasformò in ospedali il Quirinale e la Villa Margherita.

Elena studiò medicina e ne ebbe la laurea honoris causa, e finanziò numerose opere benefiche. Papa Pio XI il 15 aprile 1937 le conferì la Rosa d'oro della Cristianità, la più importante onorificenza possibile a quei tempi per una donna da parte della Chiesa cattolica.

Dopo l'abdicazione (9 maggio del 1946) di Vittorio Emanuele III a favore del figlio Umberto, Elena con suo marito andò in esilio in Egitto.
Malata di cancro  Elena si trasferì in Francia a Montpellier, dove dopo un difficile intervento chirurgico morì il 28 novembre.

Dopo essere stata sepolta per 65 anni in una tomba del cimitero di Montpellier, il 15 dicembre 2017, la salma di Sua Maestà la Regina Elena è stata rimpatriata in Italia e sepolta nel santuario di Vicoforte (Cuneo), nella cappella di San Bernardo,
Due giorni dopo (17 dicembre)  anche i resti di Sua Maestà Re Vittorio Emanuele III sono stati sepolti nel santuario di Vicoforte accanto alla Regina Elena, dopo essere stati traslati in aereo da Alessandria d'Egitto in Italia.

La rivista Point De Vue numero 3723 di novembre  2019

COPERTINA




EXCLUSIF 
A MONACO

Photos 
en famille 
au palais princier

UNE NUIT 
CHEZ LES ROIS 


La reine bannit
son fils préféré
ANDREW
LA DISGRACE




mercoledì, novembre 27, 2019

La regina Elisabetta celebra il 150° anniversario della Royal Philatelic Society

25 novembre 2019

Sua Maestà la Regina Elisabetta II ha inaugurato la nuova sede della Royal Philatelic Society in occasione del suo 150° anniversario.

Durante la visita, la Sovrana Elisabetta ha visitato le strutture, dove ha visto un ritratto di se stessa e di altri quattro sovrani britannici: la regina Vittoria, Edoardo VII, Giorgio V e Giorgio VI. 
Quando Le è stato mostrato il ritratto di Giorgio V, la Regina Elisabetta ha detto che Giorgio era sempre stato interessato ai francobolli ed era un grande collezionista. Inoltre la Regina Elisabetta ha potuot vedere la corrispondenza di suo nonno, il re Giorgio V ed ha parlato con gli esperti della Royal Philatelic Society.

Al termine della visita la regina Elisabetta ha firmato uno speciale libro commemorativo per la sua visita alla nuova sede. 

La Royal Philatelic Society London è la più antica società filatelica del mondo, che fu fondata il 10 aprile 1869 come The Philatelic Society. La società gestisce il Museum of Philatelic History, presso la sede del Devonshire Place a Londra.

La Royal Philatelic Society è sempre stata legata alla Corona, che ottenne lo status reale nel 1906 e numerosi sovrani sono stati collezionisti filatelici come collezionisti di una vasta collezione di francobolli che è cresciuta da quando Edoardo VII iniziò a collezionare.
Il re Giorgio V, quando era ancora il Duca di York, fu vicepresidente onorario della Royal Philatelic Society e il suo mandato durò dal 1893 al 1910. In seguito Re Giorgio VI continuò a far crescere la collezione di francobolli reali, così come la regina Elisabetta.

La Regina Maxima dei Paesi Bassi in Pakistan per l'accesso ai servizi finanziari

25 -27 novembre 2019

Sua Maestà la regina Maxima dei Paesi Bassi si è recata in Pakistan nel suo ruolo di avvocato speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per lo sviluppo del finanziamento inclusivo, al fine di vedere i progressi dell'accesso ai servizi finanziari in quel paese asiatico.

Risulta che adesso in Pakistan il 21% degli adulti ha un conto bancario, mentre nel 2014 solo il 13%, ma nonostante l'aumento 99 milioni di pakistani non hanno ancora accesso a servizi finanziari come un conto bancario, assicurazioni, prestiti, pensioni o metodi di pagamento digitali.

In Pakistan, la regina Maxima ha incontrato numerosi autorità politiche e bancarie, per discutere dello sviluppo finanziario, tra cui il ministro degli Esteri pakistano, il presidente Arif Alvi, il primo ministro Imran Khan, il governatore della Banca di Stato del Pakistan, il consulente finanziario del Primo Ministro e il presidente dell'Autorità nazionale per la registrazione e la registrazione.

La regina Maxima ha partecipato al lancio di "Micropayments Gateway", una iniziativa della banca centrale per ridurre i costi dei piccoli pagamenti al fine di stimolare i pagamenti digitali, in particolare per le persone in situazioni di povertà.

Inoltre la regina Máxima ha potuto conoscere un progetto sviluppato nell'ambito del CEO Partnership for Economic Inclusion ( CEOP), e nella città di Lahore alcuni progetti che occupano sui servizi di finanziamento digitale che contribuiscono allo sviluppo degli imprenditori.


Related Posts with Thumbnails