Articoli in evidenza:

lunedì, giugno 17, 2019

La regina Margherita di Danimarca in Estonia per l'800° anniversario della bandiera nazionale danese

15 16 giugno 2019

Sua Maestà la regina Margherita II di Danimarca si è recata nella capitale dell'Estonia, Tallinn, in occasione dell'800° anniversario della bandiera nazionale danese Dannebrog, che secondo la tradizione, non fu fatta dagli uomini, ma cadde dal cielo durante la battaglia di Reval (l'attuale Tallinn in Estonia), nel 1219.

La regina Margherita II è arrivata nella capitale dell'Estonia, Tallinn, con la Royal Yacht Dannebrog

La regina di Danimarca è stata accolta dal presidente dell'Estonia, Kersti Kaljulaid, e dopo la cerimonia di benvenuto, la regina Margherita II e il presidente Kersti Kaljulaid hanno inaugurato la mostra "Dannebrog - la bandiera che cadde dal cielo: l'età d'oro dell'arte danese", che si è svolta nel museo d'arte Kadriorg a Tallinn.

In serata, la regina Margherita ha partecipato ad un concerto di gala "Estonia 100 e Dannebrog 800" tenutosi nella Sala dei concerti dell'Estonia, e al termine c'è stata una cena di gala presso il centro Arvo Pärt.


domenica, giugno 16, 2019

Il re Guglielmo Alessandro e della regina Maxima dei Paesi Bassi in Irlanda

12 14 giugno 2019

Le Loro Maestà il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno fatto una visita di stato in Irlanda.

La visita di stato è iniziata a Dublino, dove il presidente Higgins e sua moglie, Sabina Higgins, hanno ricevuto il Re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima.

Successivamente, il Re Guglielmola regina olandesi hanno piantato un albero nel giardino e  quindi hanno deposto una corona nel Giardino del Ricordo in omaggio agli indipendentisti irlandesi..

Dopo alcuni impegni in serata il presidente Higgins ha offerto un banchetto di stato in onore della vista dei Sovrani dei Paesi Bassi

Numerosi gli appuntamenti a Dublino dei sovrani dei Paesi Bassi come la visita al Trinity College di Dublino, l'incontro con la comunità olandese, la visita al National Botanic Gardens.

Il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima si sono poi spostati a Cork dove hanno partecipato
alla firma di un accordo di cooperazione tra il porto di Cork e il porto di Amsterdam.

La visita di stato si è conclusa a Camden Fort Meagher dove il Re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima hanno incontrato varie organizzazioni di volontari della regione.

Il Re Simeone di Bulgaria festeggia il suo 82° compleanno

16 giugno 2019

Simeone di Sassonia-Coburgo-Gotha è nato a Sofia, il 16 giugno 1937. È stato Re di Bulgaria dal 1943 al 1946 e primo ministro della Bulgaria dal 21 luglio 2001 al 16 agosto 2005.

Simeone è il secondogenito ed erede al trono del re Boris III di Bulgaria e della regina Giovanna di Savoia (figlia di Re Vittorio Emanuele III e della Regina Elena).

Nel 1946 la monarchia fu abolita con un referendum il cui risultato fu manipolato dal partito comunista. Dopo il referendum, il 16 settembre 1946, Simeone partì con la famiglia per l'Egitto, ad Alessandria, ove risiedeva il padre della Regina Giovanna, il Re Vittorio Emanuele III, in esilio dall'Italia. Nel 1950 si trasferì in Spagna, dove Simeone visse fino al 2000.

Nel 2001 il partito da lui fondato Movimento Nazionale Simeone Secondo (NDSV) vinse le elezioni parlamentari e divenne capo del governo di coalizione tra NDSV e DPS. Dopo la sconfitta del suo movimento alle elezioni del 2005 perse la carica di primo governo.

A Simeone di Sassonia-Coburgo-Gotha sono stati restituiti in Bulgaria terre e possedimenti, appartenenti alla casa regnante e confiscati dopo la proclamazione della repubblica.

Il 20 gennaio 1962 Simeone ha sposato a Losanna Margarita Gomez Acebo, parente del marito di Pilar di Borbone-Spagna, sorella del re Juan Carlos di Spagna), dalla quale ebbe 5 figli: Kardam (deceduto), Kyril, Kubrat, Konstantin-Assen, e Kalina.


Related Posts with Thumbnails