Articoli in evidenza:

lunedì, settembre 30, 2019

Il duca di Sussex Harry in Malawi

29 settembre 2019

Dopo essere stato in Sudafrica con sua moglie Meghan e suo figlio Archie, e poi da solo in Botswana ed in Angola, il Duca Harry di Sussex continua il suo tour in Africa, ed ha raggiunto il Malawi.

Il Duca Harry ha avuto un incontro privato con Arthur Peter Mutharika, Presidente della Repubblica del Malawi presso la State House.

In seguito Harry ha visitato il College Nalikule per conoscere la rete CAMA e come sta sostenendo le giovani donne in Malawi.
Il Queen's Commonwealth Trust (QCT) collabora con CAMA dal 2017, e la Regina Elisabetta è patrona, mentre il Duca e la Duchessa del Sussex sono Presidente e Vice-Presidente del QCT.
Il Duca di Sussex ha incontrato 40 giovani donne che lavorano per CAMA per una discussione sul programma e la Duchessa del Sussex Meghan si è unita alla conversazione tramite una teleconferenza.

Infine il Duca Harry ha partecipato ad un ricevimento ospitato dall'Alto Commissario britannico in Malawi, ed alla reception ha incontrato persone provenienti da tutte le categorie della società in Malawi, tra cui rappresentanti dei settori dell'educazione, della conservazione della fauna selvatica e della beneficenza.

La Principessa Mary inaugura il ponte che porta il suo nome

28 settembre 2019


Sua Altezza Reale la Principessa Mary di Danimarca ha partecipato alla cerimonia della inaugurazione ufficiale del ponte Principessa Mary vicino alla città di Frederikssund, situato sul fiordo di Roskilde nella parte settentrionale dell'isola di Zelanda.

Il nuovo ponte collega l'ovest e il nord dell'isola di Zealand attraverso il fiordo di Roskilde, ed è un complemento del vicino ponte Principe Federico, che si chiama così dal 1935.

Migliaia di danesi hanno voluto assistere all'evento, durante il quale la principessa Mary ha tagliato il nastro rosso per inaugurare il ponte principessa Mary.


Il Principe Alberto di Monaco si è recato a Sanremo (Italia)

Sabato 28 settembre

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco si è recato a Sanremo (Italia), dove insieme al sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, ha svelato la targa dei "Siti storici Grimaldi di Monaco", all'ingresso della città, e quindi ha visitato il santuario di Nostra Signora della Costa.

La chiesa, completata nel 1630, domina il quartiere storico sanremese della Pigna, dove c'è un altare chiamato "Grimaldi", proveniente dal convento delle monache della Visitazione di Sanremo (parzialmente distrutto nel 1944).
L'altare, completato nel 1737, fu donato dal principe Antonio I al convento di cui sua sorella, Jeanne-Marie-Devote Grimaldi (1662-1741), in religione Suor Luisa-Maria-Teresa, fu superiore tra 1709 e 1739.

In occasione di questa visita, il Principe Alberto ha scoperto il ritratto dipinto di Suor Luisa-Maria-Teresa, di solito conservato nel seminario diocesano di Sanremo, ex convento della Visitazione.

Già nel settembre 1986, quando era Principe ereditario, Alberto aveva visitato la chiesa di Nostra Signora della Costa.


domenica, settembre 29, 2019

Il re di Giordania incontrato il direttore generale dell'Unesco

24 settembre 2019

Sua Maestà il re Abdullah II di Giordania ha incontrato il direttore generale dell'Unesco, Audrey Azoulay, a New York City.

L'incontro è avvenuto  a margine del dialogo tra i leaders sul tema delle risposte strategiche alle narrative terroristiche ed alle violenze degli estremisti.

Il re Abdullah II di Giordania ha anche partecipato alla 74° sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York City.


Il Principe Alberto di Monaco premia Robert Redford 

25 settembre 2018

Di ritorno da New York, dove aveva preso parte al "Climate Action Summit 2019", che si era tenuto alla sede dell'ONU, Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco ha partecipato alla 3° Gala per l'Oceano Globale.

Sulle Terrazze dell’Opera di Monaco si è svolta la cerimonia che ha avuto come protagonisti filantropi e star di Hollywood sensibili al problema ambientale come Robert Redford, Nicole Kidman e top model internazionali.
L’evento benefico, organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco è considerato tra i più importanti a livello internazionale

Durante la cerimonia il principe Alberto di Monaco ha consegnato a Robert Redford il premio speciale della Fondazione per il suo impegno a tutela dell'ambiente, dicendo  :
"Molto prima che l'ambiente divenne una questione globale, ha scelto di cercare di fare passi concreti per proteggere il nostro pianeta. (...) Questo impegno ha dato forma ad una parte significativa della sua vita e persino, credo, abbia influenzato alcune delle sue scelte di carriera. Ha dimostrato che era possibile coniugare l'eccellenza professionale con il rispetto di questi valori. Questa è una lezione per tutti noi."


 

sabato, settembre 28, 2019

Il duca di Sussex Harry in Angola

26 settembre 2019

Dopo essere stato in Sudafrica con sua moglie Meghan e suo figlio Archie, e da solo in Botswana, il Duca Harry continua il suo tout di 10 giorni in Africa, ed ha raggiunto l'Angola.

Il Principe Henry, insieme ai volontari The HALO Trust, ha contribuito alla bonifica di un campo minato a Dirico, seguendo le orme della sua defunta madre, la principessa Diana.

Diana aveva visitato l'Angola nel 1997 per conto dell'HALO Trust, una associazione che cerca di garantire un accesso sicuro alla comunità locale e sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema delle mine antiuomo.

In un campo di sminamento Harry ha anche fatto esplodere a distanza una mina terrestre, ed ha detto : "È stato emozionante ripercorrere i passi di mia madre in queste strade 22 anni fa e vedere la trasformazione che è avvenuta da un'area pericolosa e desolata in una vibrante comunità con aziende e università locali",

In seguito il duca Henry ha visitato Huambo, dove si è seduto in meditazione davanti ad un albero che porta il nome di Diana ed ha dichiarato di essere sicuro che se la mamma non fosse morta avrebbe continuato a lavorare per la causa delle mine antiuomo e che Diana sarebbe stata orgogliosa dello azione di sminamento da parte di organizzazioni specializzate del Regno Unito come HALO Trust e Mine Advisory Group.

Il duca Harry ha incontrato il Governatore di Huambo - che aveva anche ospitato Diana - ed i rappresentanti di tre organizzazioni di sminamento, e quindi ha visitato il Centro Ortopedico, visitata da Diana nel 1997, dove ha parlato con una giovane donna che aveva incontrato Diana quando aveva 15 anni, e che aveva perso un arto quando aveva calpestato una mina.

Dopo il Duca Harry ha partecipato all'evento legato ad un nuovo progetto dello Queen's Commonwealth Canopy istituito per proteggere i parchi nazionali ai margini del delta dell'Okavango.

Il giorni successivo il duca di Sussex è stato anche ricevuto dal presidente dell'Angola, Joao Lourenco, al palazzo presidenziale di Luanda, e la giornata è terminata con un ricevimento presso la residenza dell'ambasciatore britannico in Angola, dove ha incontrato esperti economici.


La principessa Vittoria di Svezia vara una nave di ricerca 

25 settembre 2019

Sua Altezza Reale la Principessa ereditaria Vittoria di Svezia ha partecipato alla cerimonia di nomina della nuova nave da ricerca Svea, di proprietà della Università di Svezia delle Scienze Agrarie  (SLU).

La nuova nave svedese Svea sarà utilizzata da SLU e dall'Istituto meteorologico e idrologico svedese (SMHI) per una vasta gamma di indagini ambientali, dal monitoraggio dell'acidificazione degli oceani alla valutazione dello stock ittico.

La Principessa Vittoria ha quindi fatto un giro della nave Svea, ed ha concluso la giornata con una visita al laboratorio ittico marino della SLU, dove potuto conoscere la situazione del merluzzo baltico, delle aree di protezione marina e delle sfide che ci attendono per la pesca.







⚓🐟🌊 ”Jag ger dig namnet Svea, må lycka och välgång följa dig, din besättning och alla ombord, på dina uppdrag över haven.” ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ I dag besökte Kronprinsessan Lysekil där hon bland annat namngav SLU:s nya forskningsfartyg R/V Svea. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Besöket inleddes med ett seminarium där representanter från SLU och SMHI talade kring hav i förändring, hur SLU arbetat med att anskaffa R/V Svea samt vilka möjligheter fartyget ger forskningen. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Efter namngivningsceremonin fick Kronprinsessan en visning av R/V Svea. Besöket i Lysekil avslutades därefter med samtal på Havsfiskelaboratoriet om situationen för Östersjötorsken, marina skyddsområden samt utmaningar för fisk och fiske. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ @slu.sweden @rv_svea_slu #slusvea #sluaqua ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ 📷: SPA
Un post condiviso da Kungahuset (@kungahuset) in data:

Il Duca di Sussex Harry in Botswana.

25 settembre 2019

Dopo essere stato in Sudafrica con sua moglie Meghan e suo figlio Archie, il Duca Harry ha continuato il suo tout di 10 giorni in Africa, ed ha raggiunto da solo il Botswana.

Nel primo appuntamento in Botswana il Duca Harry è andato al Chobe Forest Tree Reserve, dove ha piantato alcuni alberi insieme ad alcuni giovani delle scuole locali, per "sensibilizzare l'opinione pubblica ai problemi che riguardano l'ambiente legati ai cambiamenti climatici.

In seguito Harry ha visitato il progetto sostenuto da Sentebale, l'organizzazione benefica che ha fondato con il Principe Seeiso del Lesotho, che si concentra sul miglioramento della salute mentale dei giovani colpiti dall'HIV.

Per il suo ultimo impegno in Botswana, il duca Harry ha visitato il Chobe National Park, un'area ai confini di Namibia, Zambia e Zimbabwe, per partecipare ad un evento legato al  The Queen’s Commonwealth Canopy (QCC), un progetto che ha gli obiettivi di sensibilizzare l'opinione pubblica sul valore delle foreste indigene e conservare le foreste.


venerdì, settembre 27, 2019

La contessa di Wessex è patrona di "Love Musgrove"

25 settembre 2019

La contessa di Wessex è la patrona ufficiale dell'ente benefica "Love Musgrove" , che raccoglie fondi per l'ospedale Musgrove Park.

La duchessa Sofia è andata a Taunton (dove si trova l'ospedale Musgrove Park) per inaugurare una nuova risonanza magnetica ed ha incontrato il personale e dei pazienti

Inoltre la duchessa Sofia ha svelato una targa per commemorare la sua visita ed ha aperto "The Archie Project", un progetto di sensibilizzazione sulla demenza e per ridurre lo stigma spesso associato alla demenza.

La rivista Le Figaro Historie numero 46 di settembre 2019

COPERTINA



De l’ère 
Meiji à 

HIROHITO



JAPON

IMPERIAL










Il re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi all'Assemblea generale dell'ONU

24 settembre 2019

Le Loro Maestà il re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi, insieme al Primo Ministro Rutte, hanno partecipato alla 74° Assemblea generale delle Nazioni Unite che si è svolta a New York City.

Il re Guglielmo Alessandro ha guidato la delegazione del Regno dei Paesi Bassi ed ha tenuto un discorso durante il dibattito generale dell'Assemblea generale.

Nel suo discorso il re ha affrontato l'importanza della cooperazione multilaterale tra gli Stati membri delle Nazioni Unite per la Pace, la Giustizia e lo sviluppo, ed ha discusso dell'importanza di un'azione comune alla luce dei cambiamenti climatici.

La regina Maxima, nel suo ruolo di avvocato speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per lo sviluppo del finanziamento inclusivo (UNSGSA), ha parlato dei 10 anni da quando copre questa posizione, durante il quale si è impegnata a migliorare l'accesso ai servizi finanziari in tutto il mondo: "Abbiamo fatto grandi progressi nell'inclusione finanziaria negli ultimi 10 anni. L'inclusione finanziaria è un mezzo per migliorare i nostri obiettivi di sviluppo sostenibile dall'emancipazione delle donne, dall'igiene idrica, dall'energia pulita, dalla riduzione della povertà, dalla sicurezza alimentare, ecc. ".

Il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi nel 2015 aveva già partecipato alla 70° Assemblea Generale delle Nazioni Unite.


giovedì, settembre 26, 2019

La principessa Beatrice di York si fidanza con Edoardo Mapelli Mozzi

26 settembre 2019

La famiglia reale britannica ha pubblicato il fidanzamento della principessa Beatrice con il signor Mapelli Mozzi:
"Il Duca e la Duchessa di York sono lieti di annunciare il fidanzamento della Principessa Beatrice con Mapelli Mozzi. Il matrimonio avrà luogo nel 2020. Ulteriori dettagli saranno annunciati a tempo debito."

Beatrice, 9° nella linea di successione del trono britannico, ha dichiarato: "Siamo estremamente felici di poter condividere le notizie del nostro recente fidanzamento. Siamo entrambi così entusiasti di intraprendere questa avventura di vita insieme e non vediamo l'ora di sposarci. ”.

Il padre della principessa Beatrice, il duca di York Andrea  ha condiviso le foto di sua figlia ed Edoardo, rivelando l'anello di fidanzamento, ed ha dichiarato:
"Queste fotografie sono state scattate dalla principessa Eugenia. La seconda foto mostra l'anello di fidanzamento della principessa Beatrice, che è stato progettato da Edo in collaborazione con il designer di gioielli britannico Shaun Leane ."

La regina Letizia di Spagna all'evento dell'AECC in occasione della Giornata mondiale della ricerca sul cancro

24 settembre 2019

Sua Maestà la regina Letizia di Spagna ha presieduto l'evento principale dell'AECC  (Asociación Española Contra el Cáncer) in occasione della Giornata mondiale della ricerca sul cancro a Madrid.

Al suo arrivo, la regina Letizia è stata ricevuta dal Ministro della Scienza, dell'Innovazione e delle Università, Pedro Duque , e dal presidente dell'Associazione spagnola contro il cancro (AECC).

Successivamente, Doña Letizia si è recata nella sala d'ingresso dell'Auditorium, dove ha tenuto il suo discorso : "È importante continuare a costruire la società attorno a quell'importante valore della ricerca scientifica".

Dopo un video, c'è stata una tavola rotonda moderata dal direttore della ricerca della Fondazione scientifica dell'AECC intitolata "Missione contro il cancro: di cosa ha bisogno la Spagna?".

Successivamente, la regina Letizia ha avuto un incontro con alcuni ricercatori premiati con le borse AECC .

Il re di Giordania e il principe ereditario all'Assemblea generale dell'ONU.

24 settembre 2019

Sua Maestà il re Abdullah II di Giordania ha partecipato alla 74° sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York City, e nel suo discorso ha parlato sulla Palestina, dicendo che la occupazione del territorio è una tragedia morale :
"Nessuna occupazione, nessuno sfollamento, nessun atto di forza, può cancellare la storia, le speranze o i diritti delle persone o cambiare la vera eredità dei valori condivisi tra le tre fedi monoteiste".

Il Re di Giordania ha poi aggiunto : "È una terribile ironia che la terra santa per tre fedi, fedi che condividono il grande comandamento di amare il prossimo, debba essere un luogo di conflitto."

Il re Abdullah ha poi osservato l'importanza di trovare una risoluzione a due stati per l'attuale conflitto israelo-palestinese  : “La soluzione a due stati è l'unica vera soluzione. Perché qual è l'alternativa ? Uno stato separato, con leggi ineguali, dipendente dalla forza, che tradisce i valori più profondi delle persone buone da entrambe le parti ? Questa è una formula per resistere ai conflitti, non un percorso verso la stabilità, sicurezza e pace. "

Per quanto riguarda i rifugiati il Re di Giordania ha affermato : “Perché nel 21° secolo, le crisi stanno ancora spostando milioni di persone ? In tutto il mondo, ci sono più spostamenti forzati oggi che in qualsiasi altro momento dopo la seconda guerra mondiale.
Come sarà il futuro se non aiutiamo a porre fine a queste crisi e a dare a rifugiati e ospiti allo stesso modo il sostegno di cui hanno bisogno per affrontare il futuro?"

Il re Abdullah ha quindi concluso il suo discorso dicendo: "Questi sono i valori che permeano la Carta delle Nazioni Unite: vivere insieme in pace come buoni vicini, onorare i diritti e l'uguaglianza di tutti, unire i nostri sforzi e unire i nostri punti di forza, non solo per mantenere la pace e sicurezza, ma per migliorare la vita umana, attraverso la giustizia, la prosperità e una maggiore speranza per l'umanità ".

Il Principe Alberto di Monaco alla sede dell'ONU per partecipare al "Climate Action Summit 2019"

23 settembre 2019

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco si è recato nella sede delle Nazioni Unite di New York City per partecipare al "Climate Action Summit 2019", alla presenza di numerosi capi di stato.

Nel suo intervento al forum delle Nazioni Unite, il Principe Alberto ha ricordato l'obiettivo del suo governo di ridurre le emissioni di gas serra del 50% entro il 2030 e raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050 .

Il principe Alberto ha insistito sul conciliare l'urbanizzazione, lo sviluppo economico e la protezione dell'ambiente, ed ha menzionato lo sviluppo delle tecnologie di punta come la Talassoterapia (l'uso delle pompe di calore ad acqua di mare per l'aria condizionata e il riscaldamento), la mobilità morbida grazie alle biciclette elettriche in libero servizio e le auto elettriche"

Infine, il principe monegasco ha annunciato che monaco parteciperà alla ricostituzione del fondo verde per il clima.


mercoledì, settembre 25, 2019

Il Duca Harry, la duchessa Meghan e il loro figlio Archie in Sud Africa.

23 settembre 2019

Il duca e la duchessa del Sussex, insieme al loro figlio Archie, hanno iniziato un tour di 10 giorni in Africa, e sono arrivati a Città del Capo, in Sudafrica.
Dopo il Sudafrica Harry da solo andrà in Malawi, Botswana e Angola.

Il primo giorno della loro visita in Sudafrica, la coppia ha visitato una cittadina di Cape Town e ha visto un seminario che insegna ai bambini i loro diritti e offre lezioni di autodifesa e formazione sull'empowerment alle ragazze.

Successivamente, il Duca Harry e la Duchessa Meghan hanno visitato la comunità del District Six, dove durante l'apartheid, negli anni Settanta, vennero deportate 60 mila persone.

In seguito il duca e la duchessa del Sussex hanno incontrato Graca Machel, vedova dell'ex presidente Nelson Mandela, e quindi quello con il presidente Cyril Ramaphosa e la moglie Tshepo Motsepe.

Il giorno successivo il Duca Harry e la Duchessa Meghan del Sussex hanno partecipato ad un ricevimento per giovani, leader della comunità e della società civile, che si è tenuta presso la residenza dell'alto commissario britannico a Città del Capo, in Sudafrica.

Archie Mountbatten-Windsor ha fatto il suo debutto reale quando i suoi genitori, Harry e Mehan, hanno raggiunto The Desmond Leah Tutu Legacy Foundation (DTHF), dove c'è stato l'incontro con Desmond Tutu, premio Nobel per la pace 1984.
L'arcivescovo Tutu, un eroe del movimento anti-apartheid, ha affermato di essere "elettrizzato dal raro privilegio e onore" di incontrare la famiglia Sussex durante il loro tour nel paese".

Nel pomeriggio, la Duchessa del Sussex ha visitato l'organizzazione Mothers2Mothers che aiuta le donne che vivono con l'HIV.

La regina Matilde del Belgio alla 74° riunione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

23 settembre 2019

Sua Maestà la regina Matilde del Belgio è arrivata a New York City per partecipare alla 74° sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA 74).

La regina Matilde ha partecipato ad una conferenza dal titolo "La vera sfida: guardare indietro e puntare avanti sui diritti dell'infanzia", tenutosi presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

La sovrana del Belgio ha incontrato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres alla reception degli avvocati dell'SDG .

Sempre a New York City la regina Matilde ha visitato la famosa Scuola d'arte Juilliard che mantiene stretti contatti con il Concorso Regina Elisabetta e la Queen Elisabeth Music Chapel.

Il Concorso Regina Elisabetta è un concorso internazionale per musicisti che iniziano la carriera, mentre la "Queen Elisabeth Music Chapel" è un'istituzione accademica belga per la formazione artistica di giovani musicisti, creata dalla regina Elisabetta del Belgio.

La rivista HELLO! numero 1603 di settembre 2019

COPERTINA


ROYAL EXCLUSIVE
THE MAKING
OF A QUEEN
KATE
HOW SHE IS 
SHAPING THE 
MONARCHY 
WITH CHARM 
AND CONFIDENCE

'William is 
absolutily blessed 
to have found 
an extraordinary 
women to do his job'


THE DUKE AND 
DUCHESS OF SUSSEX
A LIST FRIENDS 
FOR A LAVISH WEDDING


Il Granduca ereditario e la Granduchessa ereditaria del Lussemburgo nel Regno del Marocco

23 26 settembre 2019

Sua Altezza Reale il Granduca ereditario del Lussemburgo Guglielemo e Sua Altezza Reale la Granduchessa ereditaria Stefania sono arrivati nel Regno del Marocco in una missione economica di 4 giorni per rafforzare il partenariato economico tra i due Paesi.

La coppia reale sono arrivati ​​a Casablanca-Settat insieme a una delegazione di economia composta da un gruppo di funzionari e imprenditori lussemburghesi, dove sono stati accolti dal ministro dell'economia marocchino, Mohamed Benchaaboun.

Il Granduca ereditario Guglielmo è presidente onorario del Consiglio per lo sviluppo economico del Lussemburgo dal 2001.

Durante il primo giorno, la coppia reale ha incontrato i membri del governo marocchino e poi ha visitato il Mausoleo Mohammed V prima di andare al Museo d'Arte Moderna e Contemporanea Mohammed VI (MMVI).

Il Granduca ereditario Guglielmo e la Granduchessa ereditaria Stefania hanno anche incontrato il principe Moulay Rachid a Rabat al Palazzo degli ospiti.




martedì, settembre 24, 2019

Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna in visita sull’isola di Gran Canaria

23 settembre 2019

Le Loro Maestà il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna si sono recati nell’isola di Gran Canaria, che lo scorso mese era stata devastata da un incendio, provocando l'evacuazione di oltre 9.000 persone.

I Sovrani, accompagnati dal Ministro dell’Economia e degli Affari, hanno raggiunto la capitale Las Palmas, dove sono stati ricevuti dalle più alte autorità, come il presidente del Governo delle Isole Canarie, il presidente del Parlamento locale.

Dopo aver incontrato i rappresentanti dei diversi Corpi e servizi che avevano partecipato ai lavori di assistenza e spegnimento degli incendi, il Re Felipe e la regina Letizia hanno partecipato ad una riunione di lavoro in cui sono stati informati del dispiegamento dei mezzi utilizzati e dell’impatto degli incidenti.

In seguito Re Felipe e la regina Letizia hanno sorvolato a bordo di un elicottero le zone più colpite per poi atterrare a Tejeda, accolti dai sindaci di Tejada e Valleseco, per poi visitare le aeree devastate dal fuoco, incontrando la popolazione, che li salutato con enorme affetto


Il principe Carlo e la principessa Beatrice a 'Ginkel Heath' per rendere omaggio agli eroi della Seconda Guerra Mondiale

21 settembre 2019

Il principe di Galles Carlo e la principessa Beatrice dei Paesi Bassi hanno partecipato ad una cerimonia per rendere omaggio agli eroi della Seconda Guerra Mondiale nei Paesi Bassi.

Nella zona di Ginkel Heath sbarcarono 1500 paracadutisti provenienti da Regno Unito, Paesi Bassi, Stati Uniti, Germania, Francia, Polonia e Belgio e combatterono contro i tedeschi

Il Principe di Galles ha deposto una corona di fiori con il messaggio scritto a mano, "In ricordo eterno, Charles", ed in seguito ha incontrato alcuni veterani.
Alla cerimonia commemorativa c'era anche il veterano Sandy Cortmann - 97 anni - che si lanciò con un paracadute della squadra  dell'esercito Red Devils.

In seguito il Principe Carlo ha raggiunti la chiesa Sant'Eusebio ad Arnhem, che  fu quasi completamente distrutta durante la Battaglia di Arnhem, ed adesso è in fase di ristrutturazione.

Quindi il principe Carlo si è spostato nelle città di Oosterbeek e Driel per partecipare ad altri eventi commemorativi.

La rivista HELLO! numero 1602 di settembre 2019

COPERTINA



HELLO! 
JOINS THE 
DESIGNER DUCHESS


MEGHAN'S 
BACK !
INSIDE HER SENSATIONAL 
RETURN TO THE 
SPOTLIGHT AS SHE 
MAKES A SMART 
MOVE INTO FASHION


KATE'S JOY!
FUN AND GAMES 
AS HER MAGICAL 
FAMILY GARDEN 
FIND A NEW HOME



La Principessa Maria Pia di Savoia festeggia il suo 85° compleanno

24 settembre 2019

Maria Pia di Savoia è nata a Napoli, il 24 settembre 1934, è la figlia maggiore di Re Umberto II e della Regina Maria José.

Dopo il primo matrimonio assunse il titolo di "Principessa di Jugoslavia", e "Principessa di Parma" per le sue seconde nozze.

Ha sposato a Cascais (Portogallo), il 12 febbraio 1955, Alessandro Karađorđević, principe di Jugoslavia da cui ha avuto 4 figli: Dimitri, Michele, Sergio, Elena. La coppia si è separata nel 1967.

Maria Pia si è risposata a Manalapan, in Florida, il 15 maggio 2003 con il principe Michele di Borbone-Parma, che è morto il 7 luglio a Neilly-sur-Seine, in Francia, all'eta di 92 anni.

Il principe Michele di Borbone-Parma era il 3° figlio del Principe Renato di Borbone-Parma e della principessa Margherita di Danimarca.

lunedì, settembre 23, 2019

La principessa Kako del Giappone in Ungheria

20 - 24settembre 2019

La principessa Kako, figlio del principe Akishino e nipote dell'imperatore Naruhito, è in viaggio per la prima volta all'estero. in Austria e Ungheria per celebrare il 150° anniversario dei legami diplomatici del Giappone con i due paesi.

Dopo essere stata in Austria , la principessa Kako è andata in Ungheria, dove ha incontrato il presidente ungherese Janos Ader e sua moglie Anita Hercegh al palazzo presidenziale Alexander Palace a Budapest, dove ha partecipato ad un pranzo.

La Principessa Kako ha quindi visitato l'edificio del Parlamento ed ha incontrato i giapponesi che vivono in Ungheria presso l'Hotel Four Seasons a Budapest.

Sabato, la principessa Kako ha visitato un allevamento di cavalli a Babolna, accompagnata dal ministro dell'agricoltura, e quindi una biblioteca a Pannonhalma Archabbey.
Successivamente, la Principessa Kako ha partecipato a una cena a Budapest per celebrare il 150 ° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Ungheria, e nel suo discorso ha detto di sperare che l'amicizia tra i due paesi continuerà ad essere apprezzata.

Il 22 settembre 2019, la principessa Kako ha visitato l'Abbazia e il museo benedettino (Tihanyi Bences Apatsag) sulla penisola di Balaton a Tihany. L'Abbazia di Tihany è un monastero benedettino fondato a Tihany nel Regno di Ungheria nel 1055.

Successivamente, la Principessa Kako visitò il Museo delle porcellane di Herend, che è la più grande fabbrica di porcellana al mondo, che opera da oltre 180 anni.

La principessa Kako, figlia minore del principe ereditario e della principessa ereditaria del Giappone, si è laureata  in psicologia alla International Christian University di Tokyo.
La principessa Kako ha un fratello minore, il principe Hisahito che è il secondo nella linea di successione dopo il padre, ed la sorella maggiore la principessa Mako. 
Suo zio, Naruhito è diventato imperatore del Giappone dopo l'abdicazione di suo nonno, l'imperatore Akihito all'inizio di quest'anno.





La contessa di Wessex in visita di lavoro a Nairobi, in Kenya

19 - 20 settembre 2019

La contessa di Wessex ha effettuato una visita di lavoro di 2 giorni in Kenya per partecipare alla 12° riunione del ministero degli affari femminili del Commonwealth (WAMM) a Nairobi.

La contessa di Wessex ha visitato RefuSHE dove ha incontrato giovani donne e ragazze che sono fuggite dal conflitto nei paesi vicini. RefuSHE è un'organizzazione internazionale non governativa, con sede a Nairobi, che fornisce riparo, istruzione, supporto legale e consulenza alle donne e ai loro figli che sono fuggiti dalle zone di conflitto.

La contessa di Wessex ha tenuto il discorso di apertura della riunione dei ministri degli affari femminili del Commonwealth, sul  tema "Dall'impegno all'azione: accelerare l'uguaglianza di genere e l'emancipazione delle donne per lo sviluppo sostenibile".

Durante l'evento, la contessa Sofia ha incontrato i delegati degli Stati membri del Commonwealth per ascoltare come combattano la disuguaglianza di genere e cosa fanno per far avanzare i diritti delle donne e delle ragazze in tutto il Commonwealth.

Da anni la contessa di Wessex continua il suo lavoro sulla pace e sicurezza delle Donne (WPS) e la Prevenzione della violenza sessuale nei paesi dove scoppiano conflitti (PSVI),
La contessa di Wessex ha incontrato i rifugiati della Somalia, del Sud Sudan e di altri paesi colpiti dal conflitto, ed ha visitato il Centro di addestramento internazionale per il sostegno alla pace per incontrare esperti e professionisti del WPS e PSVI del governo keniota e delle forze di difesa del Kenya.

Il duca di Cambridge sostiene la nuova app contro il cyberbullismo

19 settembre 2019

Sua Altezza Reale il Duca di Cambridge William sostiene la nuova app "Own It", lanciata dalla BBC, che aiuta la salute mentale dei bambini mentre navigano online.

La  Royal Foundation ha collaborato per la realizzazione di questa nuova app che è stata progettata per far capire ai bambini la tecnologia e poter registrare le loro emozioni mentre sono online.
L'app offre aiuto e consigli ai bambini e li incoraggia a parlare con un adulto di fiducia.

L'app non fornisce alcun tipo di feedback o report ai genitori, ma incoraggia i giovani a conversare apertamente con loro sulle esperienze online.

Il Duca di Cambridge ha detto : "È fantastico che la BBC abbia lanciato un'app che fornirà supporto ai giovani mentre navigano nel mondo online. Sono lieto di vedere questo risultato positivo e pratico derivante dalla Task Force della Royal Foundation sulla prevenzione del cyberbullismo".

Nel 2016 il duca di Cambridge aveva lanciato il forte impegno della Royal Foundation contro il cyberbullismo e per ridurre il bullismo online.

domenica, settembre 22, 2019

La rivista Point De Vue special numero 67 2019

COPERTINA

DE NAPOLEON A 
LA COMTESSE DE PARIS
Les grandes heures
de Notre Dame


A MONACO
Le prince Albert II 
redecouvre les fresques 
oubilièes de son palais

AU PALAIS 
DE BUCKINGHAM
L'exposition hommage 
à la reine Victoria

VENTE 
EVENEMENT 
A PARIS
LES TRESORS 
DU COMTE ET DE 
LA COMTESSE DE RIBES


La Principessa Marta Luisa di Norvegia festeggia il suo 48° compleanno

22 settembre 2019

Marta Luisa, figlia maggiore del re Harald V e della regina Sonja di Norvegia, è nata il 22 settembre 1971, al Royal Hospital di Oslo.

In Norvegia dal 1990 è stata abolita la legge salica e la costituzione norvegese garantisce la piena primogenitura al trono di Norvegia, il che significa che il maggiore dei figli, indipendentemente dal sesso, ha la precedenza nella linea di successione.
Questa modifica però si applica solo chi è nato dopo il 1990, e quindi il principe ereditario è Haakon, nonostante sia il fratello minore di Marta Luisa, ma nato nel 1973.

Attualmente la principessa è 4° nella linea di successione al trono, dopo suo fratello il principe Haakon di Norvegia e i suoi due figli la principessa Ingrid e il principe Sverre.

A Trondheim il 24 maggio 2002 ha sposato Ari Behn da cui ha avuto 3 figli: Maud Angelica Behn (2003), Leah Isadora Behn (2005), Emma Tallulah Behn (2008).

Il 5 agosto 2016, la Casa Reale ha annunciato che la principessa Marta Luisa e Ari Behn hanno avviato il procedimento di divorzio, che è il primo nella storia moderna della famiglia reale norvegese.

La Fondazione Principessa Marta Luisa è stata fondata nel 1972 e il ricavato è utilizzato per sostenere misure in Norvegia per aiutare i bambini con disabilità.

I fondi sono assegnati in occasione del compleanno della Principessa Märtha Louise, ed i premi di sono pubblicati sulla pagina facebook della Fondazione .


 

Il principe Alberto partecipa alla Giornata per pulire il mondo 

21 settembre 2019

Sua Altezza Serenissima il principe Alberto II ha partecipato all'operazione planetaria della Giornata per la pulizia del mondo che si è tenuta per la prima volta nel Principato del Monaco.

Questa giornata mondiale della pulizia del pianeta è un programma di azione sociale volto a combattere il problema dei rifiuti solidi, compreso quello dei detriti nel mare. Il concetto consiste nel raccogliere i rifiuti nella sua città affinché poi siano riciclati.

La prima edizione del world cleanup day a Monaco fa eco all'evento mondiale lanciato 10 anni fa e che ha raccolto nel 2018 oltre 18 milioni di partecipanti attraverso 158 paesi. Questo evento nel principato è stato l'occasione di coniugare lo sport e la protezione del pianeta insieme a diverse azioni ambientali a Monaco e nei comuni limitrofi.


sabato, settembre 21, 2019

Il re Carlo Gustavo e la regina Silvia di Svezia hanno ospitato la cena svedese del 2019

20 settembre 2019

Le Loro Maestà il re Carlo Gustavo XVI di Svezia e la regina Silvia hanno ospitato la tradizionale cena svedese (Sverigemiddag) al Palazzo reale di Stoccolma.

Lo scopo della cena in Svezia è di onorare le persone che hanno dato significativi contributi locali, regionali o nazionali.

Circa 200 ospiti sono stati ricevuti e accolti dal re, dalla regina, dalla principessa ereditaria Vittoria e dal principe Daniele nella sala da pranzo della regina Lovisa Ulrika, al piano di Bernadotte.


Il duca e la duchessa del Sussex a Roma per il matrimonio di Misha Nonoo

20 settembre 2019

Il duca Harry e la duchessa Meghan del Sussex sono andati a Roma per partecipare al matrimonio dello stilista Misha Nonoo e dell'uomo d'affari Michael Hess, che si è svolta nella Villa Aurelia, uno storico palazzo sulla collina del Gianicolo.

Nonoo è una cara amica del principe Harry e Meghan, e al matrimonio c'erano anche la principessa Eugenia e la principessa Beatrice, figlie del Duca di York Andrea .

Nonoo e Meghan Markle sono diventate amiche molto prima che Meghan diventasse reale. Nonoo ha recentemente lavorato con Meghan per il lancio della sua capsula benefica Smart Works, la creazione di una collezione di abiti da lavoro ideata per aiutare le donne disoccupate assistite dell'ong Smart Works
Si dice che sia stata Misha a far incontrare la coppia reale, e gli stessi Harry e Meghan avevano dichiarato che si erano conosciuti grazie ad un'amica comune di cui però non hanno mai voluto rivelare il nome.
Misha Nonoo che ha disegnato molti abiti indossati della duchessa, era al matrimonio reale nella cappella del castello di Windsor tra Harry e Meghan.



Related Posts with Thumbnails