L'imperatore emerito del Giappone Akihito ha subito una anemia cerebrale

luglio 2019

La Casa Imperiale del Giappone ha annunciato che la scorsa settimana l'imperatore emerito Akihito ha subito gli effetti di una anemia cerebrale che ha causato un insufficiente flusso di sangue al cervello.
L'anemia cerebrale ha costretto l'imperatore Akihito a rinviare il suo regolare controllo medico ed a annullare alcuni impegni ufficiali.

Già l'anno scorso l'imperatore emerito Akihito era stato costretto a cancellare i propri impegni a causa di un episodio analogo, ed inoltre aveva subito un intervento al cuore e si era sottoposto a cure per il cancro alla prostata.

L'abdicazione dell'imperatore a suo figlio, l'attuale imperatore Naruhito, è avvenuto pochi mesi fa.
Fu la prima abdicazione al trono dopo oltre 200 anni.

L'incoronazione del nuovo imperatore del Giappone è prevista per il mese di ottobre 2019.