Articoli in evidenza:

giovedì, febbraio 28, 2019

Il principe Carlo Filippo e la principessa Sofia lanciano un guida per genitori con figli online

12 febbraio 2019

Le Loro Altezza Reali il principe Carlo Filippo e la principessa Sofia di Svezia hanno lanciato una guida intitolata "Handbok för nätföräldrar" (o in inglese, "Kids Online A Parent's Guide") che, con un linguaggio semplice, offre ai genitori gli strumenti e consigli per sentirsi più sicuri riguardo al comportamento dei bambini online, con un'attenzione particolare alle molestie online, al cyberbullismo, ed alla dipendenza da smartphone.

Uno degli obiettivi principali della Fondazione del Principe Carlo Filippo e della Principessa Sofia è affrontare anche il discorso dell'odio online.
Infatti dalle esperienze negative subite durante il periodo di preparazione del loro matrimonio, la principessa Sofia ha subito tanti abusi online per il suo background da modella e attrice.
"Quando la mia relazione con Carlo Filippo divenne pubblica, fui accolta da una tempesta di odio. Fui sorpresa e travolta, fu un lungo periodo di tempo molto difficile per noi"

Lo scorso ottobre il principe Carlo Filippo si era impegnato in un'altra campagna di sensibilizzazione pubblica questa volte sulle persone colpite da dislessia.
Il principe Carlo Filippo, anche lui dislessico, ha deciso di costituire una Fondazione che possa aiutare i bambini dislessici.


Il Re dell'Arabia Saudita in Egitto per il summit UE - Lega Araba

23 febbraio 2019

Sua Maestà il Re Salman dell'Arabia Saudita è arrivato in Egitto per  partecipare al vertice della Lega Araba con la UE,  che si svolge presso la località sul Mar Rosso di Sharm-El-Sheikh.

Lo scopo di questo storico summit è rafforzare la cooperazione tra la Unione Europea e la Lega  Araba e di discutere sulla migrazione, sicurezza, il cambiamento climatico, l'economia globale, nonchè sui conflitti in Libia, Siria e Yemen, e naturalmente sulla situazione palestinese.

Fra i numerosi capi di Stato e di governo che partecipano al summit ci sono anche il Re del Bahrein Hamad bin Isa Al Khalifa, il primo ministro inglese May, e per l'Italia il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

I leader hanno convenuto di approfondire i legami arabo-europei per migliorare la stabilità, la prosperità e il benessere delle due regioni.
Le due parti hanno concordato di rafforzare la cooperazione per garantire sicurezza, e la cooperazione economica per stimolare gli investimenti e la crescita sostenibile, nonché di collaborare per affrontare le cause profonde del terrorismo e proseguire la lotta contro i terroristi.




Il Duca Harry e la duchessa Meghan nel Regno del Marocco

23 25 febbraio 2019

Le Loro Altezze il Duca Harry e la duchessa Meghan sono  andati nella città di Asni, nelle montagne dell'Atlante, per conoscere la "Education for All", una organizzazione che insegna le le giovani donne a migliorare le loro competenze, e la coppia ha anche visitato un Liceo.

Ritornati a Rabat, Harry e Meghan hanno partecipato ad un ricevimento presso la residenza ufficiale dell'ambasciatore britannico, dove hanno incontrato giovani imprenditori, donne influenti nella società marocchina.

Il Duca e la Duchessa di Sussex sono poi andati alla sede della Federazione Marocchina Reale degli Sport Equestri per conoscere un programma istituito per aiutare i bambini disabili.

Successivamente c'è stata la visita della Villa degli Ambasciatori a Rabat, dove Harry e Meghan hanno potuto assaggiare la tradizionale cucina marocchina, e quindi sono andati nei  Giardini andalusi dove hanno incontrato artigiani locali.

Il Duca e la Duchessa di Sussex si sono recati nel palazzo reale Dar al-Makhzen, dove sono stati ricevuti dal re Mohammed VI e dal principe ereditario Moulay Hassan, con la presenza del principe Moulay Rachid e delle principesse Lalla Meryem e Lalla Hasna.

Il Re Felipe di Spagna al GSMA Mobile World Congress 2019

24 febbraio 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI di Spagna ha partecipato alla cerimonia di benvenuto ufficiale per il GSMA Mobile World Congress 2019.

Questa fiera mondiale sulla telefonia mobile si è tenuta al Museo Nazionale dell'Arte della Catalogna di Barcellona, alla presenza di quasi 800 operatori con quasi 300 aziende nel più ampio ecosistema della telefonia mobile.

Nel suo discorso il Re Felipe ha messo in evidenza il 40° anniversario della Costituzione spagnola "L'ampio consenso che ha visto la sua nascita, durante il periodo comunemente noto come la nostra transizione democratica, e la sua approvazione finale da parte della stragrande maggioranza degli spagnoli, è stato un successo politico senza precedenti nella storia del nostro paese".
"Durante tutti questi anni, la Spagna è diventata una delle 20 democrazie pienamente riconosciute a livello internazionale; e la nostra democrazia ha raggiunto, in termini reali, il più alto livello di prosperità e benessere per il nostro paese nella sua intera storia".

Il Re Felipe ha poi parlato dei progressi tecnologici che porteranno nuovi posti di lavoro che richiedono nuove competenze e pertanto, dobbiamo adeguare i nostri sistemi di istruzione e formazione alle reali esigenze di questa trasformazione.

Il re Felipe ha concluso il suo intervento dicendo: "Dobbiamo garantire che questa grande trasformazione avvenga nel pieno rispetto dei diritti dei cittadini. La necessità di proteggere questi diritti nel dominio digitale non è solo una questione di principio, ma anche di fiducia. Se le persone non si fidano dei nuovi tipi di relazioni e operazioni nel mondo online, saranno riluttanti a integrarle nella loro vita quotidiana, per timore di subire discriminazioni o abusi e violazioni della loro privacy".

mercoledì, febbraio 27, 2019

Il Re Harald e la Regina Sonja di Norvegia in Austria per i Campionati mondiali di sci nordico 2019

febbraio 2019


Le loro Maestà il Re Harald V e la Regina Sonja di Norvegia si  sono recati a Seefeld (Austria) dove, dal 20 febbraio al 3 marzo, si svolgono i campionati mondiale delle discipline olimpiche nordiche. 

Il Re Harald e la Regina Sonja hanno incontrato la squadra norvegese e hanno seguito molte gare come i salti, lo sci di fondo e le gare combinate.

Il Re Harald è stato presente a diversi campionati mondiali di sci all'estero, come quella che si svolse a Falun (Svezia) nel 1974, e quella a Val de Fiemme in Italia nel 2003. 

Invece la coppia reale (Harlad e Sonja) hanno seguito di persona i Campionati mondiali di sci nordico di Falun (Svezia) nel 1993, e quella di Ramsau (Austria) nel 1999. 



 

La famiglia del Principe di Monaco in Sud Africa

7 8 febbraio 2019

La principessa Charlene di Monaco era andata in Sudafrica insieme ai suoi figli, il principe ereditario Jacques e la principessa Gabriella.

La principessa Charlene ha visitato la casa dei suoi genitori per festeggiare il compleanno di suo padre ed ha visitato le scuole supportate dalla sua fondazione insieme ai suoi figli.

In seguito, anche il principe Alberto di Monaco aveva raggiunto il Sudafrica che era andato in India

Il principe Alberto e la principessa Charlene hanno visitato diverse regioni del Sudafrica, sempre insieme ai loro figli, il principe ereditario Jacques e la principessa Gabriella.





La Famiglia Reale olandese nelle Alpi di Lech, in Austria

25 febbraio 2019

Come tradizione la Famiglia Reale olandese -  il re Guglielmo Alessandro, la regina Máxima, la principessa Amalia (la principessa di Orange), la principessa Alexia e la principessa Ariane - è andata nelle Alpi di Lech, in Austria per trascorrere un periodo di vacanza.

A differenza dello scorso anno, alla località sciistica Lech ci sono anche la principessa Beatrice, il principe Costantino, la principessa Laurentien e le contesse Eloise e Leonore e il conte Claus-Casimir.

La località sciistica Lech non conserva solo ricordi belli per la famiglia reale olandese, visto che il principe Friso (figlio della regina Beatrice) fu sepolto da una valanga nel 2012 e morì dopo un anno e mezzo di coma .

La famiglia reale olandese posa per i fotografi due volte all'anno - una volta in inverno e un'altra in estate.


La rivista Point De Vue numero 3684 di febbraio 2019


COPERTINA



KARL ET LA
PRINCESSE 
CAROLINE

Histoire 
d'une amitlè

EXCLUSIF

AVEC LES SOUVERAINS MONEGASQUE 
EN AFRIQUE DU SUD
Jacques 
& Gabriella
dècouvrent 
le pays 
de leur maman







martedì, febbraio 26, 2019

Il principe Harry a Bardufoss, per celebrare l'esercitazione militare Clockwork.

14 febbraio 2019

Sua Altezza Reale il principe Harry, Duca di Sussex, era andato alla base di Bardufoss, nell’estremo nord della Norvegia, per incontrare i militari dove imparano a come sopravvivere, operare e combattere in condizioni climatiche estreme.

A 30 gradi sotto zero, il principe Harry è sceso in divisa dal suo aereo e – in qualità anche di Capitano Generale dei Royal Marine – ha salutato le cariche militari più alte, ed ha ricevuto dal capitano generale un briefing sull'operazione a Bardufoss, che  quest'anno segna il suo 50 ° anniversario.

Il duca di Sussex ha visitato un rifugio Quinzhee, ed un hangar che custodisce alcuni celebri elicotteri,  dove ha incontrato equipaggio e ingegneri alla base di Bardufoss.

La duchessa Camilla ha consegnato il Premio Regina Elisabetta II per la Moda

19 febbraio 2013

Sua Altezza Reale , la duchessa di Cornovaglia Camilla ha presentato il Premio Regina Elisabetta II per il Design, durante la Settimana della Moda di Londra.

Il premio QEII per la moda britannica è stato progettato da Angela Kelly, la costumista senior della regina.

Il premio era stato annunciato e presentato nel febbraio 2018, quando la Regina Elisabetta aveva fatto una visita a sorpresa alla London Fashion Week.

La duchessa di Cornovaglia  , consorte del futuro re del Regno Unito, ha assistito alla sfilata dalla prima fila, dimostrando un atteggiamento raffinato e socievole, e da ambasciatrice della regina, ha tenuto un breve discorso.
Quindi Camilla ha consegnato il premio a Bethany Williams, un designer che al centro della sua filosofia aziendale tiene la sostenibilità e il cambiamento sociale.

Più tardi la duchessa Camilla si è unita ad un ricevimento per incontrare gli ospiti alla London Fashion Week, incontrando i giovani e futuri designer che sono stati scelti per mostrare il loro lavoro negli showroom dell'evento.

19° anniversario della morte di Giovanna di Savoia, Regina di Bulgaria

26 febbraio 2000

Giovanna di Savoia è nata a Roma, il 13 novembre 1907, ed è morta a Estoril, il 26 febbraio 2000, figlia del Re d'Italia Vittorio Emanuele III e della Regina Elena.
In seguito divenne regina di Bulgaria.

Nel 1927 incontrò per la prima volta il futuro Re di Bulgaria Boris III e il 25 ottobre 1930, ad Assisi si sposarono con rito cattolico. Essendo lo zar di religione ortodossa, venne celebrata una seconda cerimonia a Sofia.

Dal matrimonio nacquero 2 figli: la Principessa Maria-Luisa (13 gennaio 1933, Sofia) e l'erede al trono Simeone II di Bulgaria (16 giugno 1937, Sofia).

Dopo la morte dello zar Boris III venne proclamato re il piccolo Simeone II, sotto un Consiglio di reggenza costituito dallo zio Kyril, dal generale Michov e dal primo ministro Bogdan Filov.

Caduto il comunismo, tornò per la prima volta in Bulgaria nel 1993, dove fu accolta con grande entusiasmo, per il 50° anniversario della morte di suo marito Boris.

Giovanna morì a Estoril il 26 febbraio del 2000, ma volle essere sepolta in Italia nel Cimitero di Assisi, Cappella dei Frati. Era infatti devotissima a San Francesco e Terziaria francescana.

Giovanna, durante il regno, fu popolare presso i Bulgari. Lo storico francese Ristelhneber definì la sua vita: "Tutto un esempio di semplicità e di dignità".

lunedì, febbraio 25, 2019

30º anniversario dell'incoronazione dell'imperatore Akihito

24 febbraio 2019

Le Loro Maestà Imperiali, l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone hanno partecipato alla cerimonia per celebrare il 30° anniversario dell'incoronazione del sovrano al trono.

Alla cerimonia organizzata dal governo nipponico si è tenuta al Teatro Nazionale di Tokyo alla presenza del primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Al mattino l'Imperatore Akihito ha ricevuto i saluti al Palazzo Imperiale dal principe ereditario Naruhito, dalla principessa ereditaria Masako, dal principe Akishino e dalla principessa Kiko.

L'imperatore giapponese Akihito lascerà il trono del crisantemo il 30 aprile 2019, e il principe ereditario giapponese Naruhito salirà al trono il 1° maggio dello stesso anno.

L'imperatore Akihito ha ringraziato il popolo giapponese per il suo sostegno nello svolgimento dei suoi doveri e ha espresso apprezzamento per il loro "forte desiderio di pace" che ha portato il paese a non sperimentare alcuna guerra negli ultimi 30 anni sotto il suo regno.

Akihito ha anche espresso gratitudine al popolo, del quale è orgoglioso e per il quale prova gioia per essere stato" il simbolo dello stato ".

Guardando indietro all'era Heisei che iniziò con la sua intronizzazione nel 1989, l'imperatore Akihito ha notato "molte difficoltà inaspettate" affrontate dal Giappone, tra cui i disastri naturali e l'invecchiamento della società, ed ha detto che la nazione insulare avrebbe dovuto "aprirsi ulteriormente" in un mondo globalizzato e stabilire relazioni con altri paesi.

Il primo ministro Shinzo Abe ha detto che il popolo "non dimenticherà mai" come la coppia imperiale abbia "sempre sostenuto il Giappone per 30 anni".


Re Felipe riceve il premio World Peace and Liberty

20 febbraio 2019

Sua Maestà il  Felipe VI di Spagna ha ricevuto il Premio "World Peace Liberty" durante una cerimonia che si è svolta al Teatro Reale di Madrid, durante la sessione di chiusura del "World Law Congress".

Alla cerimonia era presente anche il presidente portoghese Marcelo Rebelo de Sousa che prima era stato ricevuto dal re Felipe e dalla regina Letizia al Palazzo della Zarzuela


Il Re Filippo VI  è la 4° alta personalità al quale è stato assegnato il Premio Pace e Libertà , , aveva appena ricevuto il premio Nobel Nelson Mandela e Rene Cassin, quindi Sir Winston Churchill.

La World Jurist Association ha consegnato il premio a Sua Maestà, in riconoscimento del ruolo fondamentale della monarchia parlamentare spagnola nel sistema giuridico spagnolo.
Nel suo discorso, il re Felipe VI ha assicurato che il premio "è un riconoscimento della democrazia costituzionale spagnola e, con essa, tutti coloro, uomini e donne, autorità statali, leader politici, economici, sociali e culturali (...) che hanno portato avanti la transizione politica verso la democrazia (...) e reso possibile l'approvazione "della Costituzione spagnola il cui 40° anniversario è stato celebrato quest'anno.

Prima di andare via Re Felipe e la Regina Letizia hanno firmato il Libro d'Onore del WJA.


La famiglia del principe Alberto apre il complesso One Monte-Carlo.

22 febbraio 2019

Il principe Alberto, la principessa Charlene, con i loro due figli, la principessa Gabriella e il principe ereditario Jacques, hanno aperto un nuovo complesso residenziale a Monaco.

Il complesso One Monte-Carlo, progettato nel 2012 e realizzato dopo 4 anni in costruzione,  è situato nel cuore di Monte Carlo, ed è formato da 7 edifici, 37 appartamenti di lusso, negozi di lusso, un ristorante, uffici e un centro conferenze a due passi dalla piazza del casinò.

Il complesso One Monte-Carlo è stato progettato da Rogers Stirk Harbour + Partners in collaborazione con Alexandre Giraldi.

Alla inaugurazione era presente anche Pierre Casiraghi, il figlio più giovane della principessa Caroline.

Alla principessa Charlene è stato anche dedicato una strada intitolata "Promenade Princesse Charlene", che è fiancheggiata da palme ed è perpendicolare all'Avenue des Beaux-Arts



domenica, febbraio 24, 2019

La Principessa Gabriella di Savoia festeggia il suo 79° compleanno

24 febbraio 2019

La Principessa Maria Gabriella di Savoia è nata a Napoli, il 24 febbraio 1940, è la terza figlia, seconda femmina, dei Re Umberto II e della regina Maria José.

Gabriella è sorella di Vittorio Emanuele, Principe di Napoli, della Principessa Maria Pia e della Principessa Maria Beatrice.

Gabriella è una scrittrice storica, che ha  pubblicato vari libri su Casa Savoia, ed è anche una nota acquerellista.

Dopo il referendum istituzionale del 2 giugno 1946, Gabriella ha vissuto l'infanzia con Umberto a Cascais.   Conseguita la Maturità Scientifica presso il Liceo Italiano di Madrid, e quindi il diploma di interprete-traduttore in italiano, francese e spagnolo. In seguito a Parigi conclude l'Ecole du Louvre, famoso istituto di storia dell'arte.

La principessa Gabriella ha creato la Fondazione Umberto II e Maria José di Savoia, centro di studi storici su Casa Savoia.

Di animo libero e anticonvenzionale, non volle sposarsi con Juan Carlos di Borbone, futuro re di Spagna, e con lo scià di Persia Mohammad Reza Pahlavi.
Il 16 giugno 1963 Gabriella sposa  l'imprenditore Robert Zellinger de Balkany  dal quale ha un'unica figlia, Elisabetta de Balkany, e nel 1990 decide di divorziare.



La Danimarca tappa di partenza del Tour de France 2021

21 febbraio 2019

Sua Altezza Reale il principe ereditario Federico di Danimarca ha partecipato alla cerimonia ufficiale che ha designato la Danimarca come tappa di partenza per il Tour de France 2021.

Il Tour de France 2021 inizierà il 2, 3 e 4 luglio in Danimarca, passando per Copenhagen, ai piedi della Cattedrale di Roskilde e in altri splendidi città danesi.

Alla cerimonia il principe Federico ha letto il suo discorso, parlando in francese.

 

Il Sovrano di Svezia consegna le 'medaglie del Re' agli atleti che si sono distinti nel 2018

20 febbraio 2019

Sua Maestà il re Carlo XVI Gustavo di Svezia ha consegnato le medaglie "Sua Maestà il Re" agli atleti svedesi che hanno avuto una prestazione eccezionale nel 2018.

La cerimonia di premiazione si è svolta negli appartamenti della Principessa Sibilla presso il Palazzo Reale di Stoccolma, dove  era presente anche la regina Silvia.

La Medaglia del Re è stata istituita nel 1814 e viene assegnata ai cittadini svedesi e stranieri che hanno contribuito in modo eccezionale allo sport svedese.



La regina Letizia ha partecipato alla cerimonia di consegna della bandiera nazionale

23 febbraio 2019

Ad una cerimonia che si è tenuta presso la base della brigata dei paracadutisti a Paracuellos del Jarama, vicino a Madrid, Sua Maestà la regina Letizia di Spagna ha presenziato alla cerimonia di consegna della bandiera nazionale al 4° Reggimento di fanteria di Paracadutisti "Napoles".

La bandiera nazionale presentata dalla Regina Letizia è stata integrata con lo stemma della 4° fanteria paracadutisti, "Roger de Flor" e "Roger de Lauria".

Al suo arrivo la Regina Letizia è stata ricevuta dal Ministro della Difesa, Margarita Robles; dal capo di stato maggiore della Difesa, dal capo di stato maggiore dell'esercito, e dal capo della brigata dei paracadutisti "Almogávares" VI.

Dopo aver ricevuto gli onori dell'Ordine, la Regina Letizia ha esaminato le truppe, accompagnate dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, e successivamente ha preso posto nella tribuna Reale.
Dopo l'intervento del sindaco di Paracuellos del Jarama, la città che ha donato la bandiera, la Regina Letizia ha consegnato la bandiera al capo colonnello della caserma e quindi ha tenuto un breve discorso.


sabato, febbraio 23, 2019

Il futuro Imperatore del Giappone festeggia il suo 59° compleanno.

23 febbraio 2019

Il principe del Giappone Naruhito è nato a Tokyo, il 23 febbraio 1960, ed è il primogenito dell'attuale imperatore Akihito e dell'imperatrice Michiko e quindi l'erede al trono del crisantemo.

Naruhito ha un fratello, il principe Akishino, e una sorella, l'ex principessa Nori.
Il 9 giugno 1993 il principe ha sposato Masako Owada e la coppia ha una figlia, Sua Altezza Imperiale la principessa Aiko.

Lo scorso giugno il parlamento giapponese ha promulgato una legge una tantum per permettere all'imperatore Akihito di passare il trono al figlio maggiore, il principe ereditario Naruhito.

Naruhito è seguito nella successione al trono giapponese dal fratello, il principe Akishino e dal suo figlio, il principe Hisahito, di 12 anni.

Come tradizione, il giorno precedente al suo compleanno, il principe ereditario Naruhito ha tenuto una conferenza stampa.
Il principe ereditario Naruhito ha espresso la sua determinazione ad adempiere al suo nuovo ruolo di imperatore e che seguirà il percorso mostrato dai suoi genitori.
"Mi piacerebbe perseguire i miei doveri come simbolo del Giappone rimanendo sempre accanto ai cittadini giapponesi e condividendo gioia e dolore con la gente"

Il principe ereditario ha anche espresso la sua disponibilità a esplorare nuove possibilità portando avanti l'eredità dell'imperatore Akihito e dell'imperatrice Michiko, dicendo: "Mi piacerebbe perseguire ciò che è richiesto dalla famiglia imperiale secondo i tempi che cambiano".

Sul ruolo della principessa ereditaria Masako, il principe Naruhito ha detto che "si sta riprendendo costantemente", ed ha espresso che Lei sarà in grado di svolgere il suo ruolo, essendo ex diplomatica di carriera.



Il premio Re Costantino della Federazione di Vela Greca

18 febbraio 2019.

Sua Maestà il Re Costantino II di Grecia è stato invitato dalla Federazione Greca di vela alla annuale serata di gala che premia i migliori velisti del'anno, durante la quale ha assistito alla presentazione di un premio che porta il suo nome.

Il re Costantino era arrivato all'evento, accompagnato dalla regina Anna Maria, su una sedia a rotelle, e per sedersi si è alzato da solo con  l'aiuto di un bastone. Il Re Costantino ha problemi di deambulazione, ed è costretto ad usare il bastone e la sedia a rotelle quando deve fare lunghi tratti.

Re Costantino era un abile sportivo, e nel 1960, all'età di 20 anni, vinse una medaglia d'oro olimpica nella vela ( classe dragone), che fu la prima medaglia d'oro greca nella vela dalle Olimpiadi di Stoccolma del 1912.
Inoltre il Re  Costantino è il Presidente Onorario della Federazione Internazionale di Vela.

E' stato lo stesso Re Costantino a consegnare il premo al velista più giovane che aveva vinto una medaglia ai campionati del mondo.




La Principessa Estelle festeggia il suo 7° compleanno!

23 febbraio 2019


La Principessa Estelle di Svezia, Duchessa di Oestergötland, è nata il 23 febbraio 2012 all'Ospedale Karolinska di Stoccolma, prima figlia della Principessa ereditaria Vittoria e del principe Daniele.

Estelle ha il titolo di duchessa di Östergötland, annunciato da suo nonno, il re Carlo XVI Gustavo durante una riunione di gabinetto, è seconda in linea al trono svedese dopo sua madre, ed è stata battezzata il 22 maggio 2012 nella Cappella Reale di Stoccolma Palazzo.

Estelle ha un fratello, il principe Oscar nato il 2 marzo 2016 nello stesso ospedale dove era nata.

In occasione del suo 7° compleanno, la Casa Reale svedese ha rilasciato nuove fotografie della principessa Estelle, che sono state scattate qualche settimana fa fuori dal castello di Rosendal a Kungl.

Pochi giorni fa la Principessa Leonore, figlia della principessa Maddalena di Svezia e di Christopher O'Neill, aveva compiuto il suo 5° anno.


venerdì, febbraio 22, 2019

Il re Carlo Gustavo e la regina Silvia di Svezia ricevono alcuni nuovi ambasciatori

20 febbraio 2019



Le Loro Maestà il re Carlo XVI Gustavo e la regina Silvia di Svezia hanno tenuto un ricevimento diplomatico per gli ambasciatori appena nominati provenienti da Qatar, Albania, Giappone, Nuova Zelanda, Corea del Nord, Sri Lanka e Brasile.


Al ricevimento diplomatico che si tiene al Palazzo Reale un paio di volte all'anno, era presente anche la Principessa ereditaria Vittoria.





La rivista iHOLA ! numero 3891 di febbraio 2019


COPERTINA



LA REINA 
SORPRENDE
EN MARRUECOS


EL VELO, EL
VESTIDO JOYA, 
SU TRAJE
 DE PADIDA 
LA CAPA DEL REY MOHAMED VI


LAS MAJORES IMAGENES, 
LAS ANECODATAS 
Y LOS MENSAJES 
DEL HISTORICO 
VIJALE DE LOS REYES




La visita del principe Alberto di Monaco in Belgio

19 - 20 febbraio 2019

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco si è recato in Belgio per una visita diplomatica, ambientale e culturale.

A Bruxelles il Principe Alberto ha incontrato Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione Europea, ed hanno discusso sull'avanzamento dei negoziati, avviati nel marzo 2015, sull'accordo di associazione tra il principato e l'Unione Europea.

Ad un ricevimento organizzato dall'Ambasciata di Monaco in Belgio, il Principe Alberto ha incontrato i membri dell'Associazione europea di libero scambio (EFTA), nonché i principali funzionari della Commissione Unione Europea e il Consiglio dell'Unione Europea.

Per quanto riguarda il tema ambientale, il Principe Alberto ha tenuto un discorso alla cerimonia di apertura di una conferenza sui cambiamenti climatici e la conservazione degli oceani, nel quale ha avvertito dei pericoli del progressivo esaurimento delle risorse territoriali e della crescente importanza degli oceani in questo contesto.

Nello stesso giorno, il Principe Alberto ha partecipato alle CDP Europe Awards 2019,  che si è tenuto al Municipio di Bruxelles , dove è stato accolto dal Sindaco della città.
Il principe Alberto ha ribadito il suo impegno personale nel settore dell'ambiente, e l'impegno del suo governo a implementare soluzioni sostenibili che promuovano la transizione energetica, la mobilità sostenibile e la promozione delle energie rinnovabili.

Il giorno successivo, il Principe Alberto II ha visitato il Museo Hergé a Louvain-la-Neuve prima di frequentare una masterclass del violoncello francese Gautier Capuçon e una masterclass di canto al Queen Elisabeth Musica Chapel (Waterloo).

In seguito il Principe Alberto ha visitato la Fondazione Folon; il museo situato nella fattoria del castello di Hulpe e creato nel 2000 dall'artista Jean-Michel Folon.



giovedì, febbraio 21, 2019

Il Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck del Bhutan festeggia il suo 39° compleanno

21 febbraio 2019


Jigme Khesar Namgyel Wangchuck è nato a Thimphu, il 21 febbraio 1980, figlio di re Jigme Singye Wangchuck e della regina Ashi Tshering Yangdon Wangchuck.

Ha studiato in America nel Massachusetts e nel Regno Unito, laureandosi in Scienze Politiche presso l'Università di Oxford.

Il 15 dicembre 2006, dopo l'abdicazione del padre, è stato nominato nuovo re del Bhutan divenendo il più giovane capo di stato.
L'incoronazione ufficiale è avvenuta il 6 novembre 2008 nel palazzo reale della capitale.

Il 13 ottobre 2011 ha sposato a Punakha Jetsun Pema e pochi giorni fa la coppia ha avuto il suo primo figlio, un maschio, il principe Jigme Namgyal Wangchuck, l'erede al trono .

Nel giorno del suo compleanno Sua Maestà il Re ha partecipato all'apertura della 5° Mostra dei fiori che si è tenuta al Tendrel Thang in Samdrup Jongkhar.

Al'evento erano presenti anche il quarto Re Drago (Druk Gyalpo) ed alcuni  membri della famiglia reale


Il Re Harald V di Norvegia festeggia il suo 82° compleanno.

21 febbraio 2019

Harald è nato il 21 febbraio 1937, a Skaugum, (nei pressi di Oslo), il più giovane di tre figli e unico maschio dell'allora principe ereditario Olav e della Principessa Marta di Svezia.

Durante la seconda guerra mondiale, i tedeschi invasero la Norvegia e la famiglia reale fuggì dal paese (il piccolo Harald aveva solo 3 anni), e si stabilirono negli Stati Uniti.
Solo dopo la fine della guerra, la famiglia reale tornò in Norvegia.

Harald si è sposato con Sonja il 29 agosto 1968, e la coppia reale ha 2 figli, il principe ereditario Haakon e la principessa Marta Luisa.

Harald è diventato re di Norvegia dopo la morte di suo padre il re Olav V nel 1991.



 

La rivista Point De Vue numero 3683 di febbraio 2019


COPERTINA



DUC 
D'EDIMBOURG
APRES LE 
SCANDALE IL 
RENONCE 
A SU PASSION

VISITE 
HISTORIQUE 
A RABAT
Le roi du Maroc
recoit les souverains
 espagnols

VIE TRES PRIVEE CHANGEMENT D'EQUIPE, NOUVELLE STRATEGIE...
KATE 
PARI REUSSI







mercoledì, febbraio 20, 2019

La rivista HELLO! numero 1572 di febbraio 2019


COPERTINA



DAZZING DUCHESSES
She looked 
every inch 
the screen goddess

KATE
A TOUCHING TRIBUTE
TO DIANA AS SHE 
WOWS THE A-LIST

TWO MONTHS
TO GO
MEGHAN 
TEAM WORK 
AND TRAVEL PLANS 
AS SHE EMBRACES


INSIDE : KATY PERRY AND ORLANDO BLOOM ENGAGED, 
PLUS ABBEY CLANCY ON BABY NO.4

Il Principe Alessandro e la Principessa Caterina di Serbia incontrano Trump 

7 febbraio 2019

All’Hilton International Ballroom di Washington DC si è tenuta la 67° Colazione Nazionale di Preghiera che ha avuto anche la partecipazione del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

A questo evento erano presenti molte alte personalità di diverse Paesi, e la Serbia era rappresentata dalle Loro Altezze Reali il Principe Alessandro II e la Principessa Caterina.

Il Principe Alessandro II e la Principessa Caterina di Serbia sono stati anche ospiti del Presidente Trump, nella sua villa di Mar-a-Lago in Florida, costruita negli anni Venti dall’imprenditrice di cereali Marjorie Merriweather Post, allora la donna più ricca d’America, che Trump la comprò nel 1985 trasformandola in un resort di lusso.

In questa occasione, la coppia reale serba ha anche incontrato il segretario al Commercio degli Stati Uniti, Wilbur Ross, e sua moglie, Hilary Geary.

La regina Maxima dei Paesi Bassi nel Regno di Giordania

10 12 febbraio 2019

Sua Maestà la Regina Maxima dei Paesi Bassi era andata in Giordania, nella sua qualità di Avvocato speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per lo sviluppo della finanza inclusiva, che ha lo scopo di rendere i servizi finanziari accessibili anche alle persone a basso reddito.

La regina Maxima ha controllato alcuni progetti indirizzati alle donne ed ai rifugiati siriani, ed ha partecipato a una riunione sulla finanza inclusiva con partner internazionali (UNDP, UNHCR, BM e PAM).

Il secondo giorno della sua visita in Giordania, la regina Maxima ha incontrato il primo ministro Omar al-Razzaz, nonché il governatore della Banca centrale di Giordania.

Successivamente, la regina Maxima dei Paesi Bassi ha incontrato il re Abdullah II e la regina Rania al palazzo reale di Amman.
Il re Abdullah ha lodato gli sforzi della sovrana olandese per portare finanziamenti inclusivi in ​​tutto il mondo.

La Principessa Leonore di Svezia festeggia il suo 5° compleanno

20 febbraio 2019

La Principessa Leonore è la figlia primogenita della principessa Maddalena, duchessa di Hälsingland e Gästrikland, e di Christopher O'Neill.

Leonore Lilian Maria, principessa di Svezia, duchessa di Gotland, è nata a New York City il 20 febbraio 2014,  ed il suo nome e il titolo sono stati rivelati dal nonno, il re Carlo XVI Gustavo, il 26 febbraio 2014.

La principessa Leonore ha un fratello, il principe Nicolas, ed una sorella, la principessa Adrienne.

Attualmente Leonore è 8° nella linea di successione al trono svedese, dopo sua zia, la principessa ereditaria Vittoria, la principessa Estelle, il principe Oscar, suo zio il principe Carlo Filippo, il principe Alessandro, il principe Gabriele, e sua mamma , la principessa Maddalena.

Il giorno precedente al compleanno di Leonore, la principessa Maddalena ha pubblicato sul suo profile Instagram, una foto dei suoi figli, la Principessa Leonore, e il Principe Nicola, che giocano nella piscina della casa che affittano a Miami, in Florida.


Bu gönderiyi Instagram’da gör
Princess Madeleine of Sweden (@princess_madeleine_of_sweden)’in paylaştığı bir gönderi ()

martedì, febbraio 19, 2019

Il principe Daniele era andato in India

13 14 febbraio 2019

Sua Altezza Reale il principe Daniele era andato in India per il progetto educativo svedese "Swedish Industry for Quality Education in India".

A Nuova Delhi il Principe Daniele ha incontrato il personale dell'ambasciata e quindi ha fatto un breve tour nella capitale indiana.

In seguito il Principe Daniele ha incontrato rappresentanti di aziende svedesi che operano in India, incubatori, organizzazioni della società civile e il Ministero degli Affari Esteri indiano.

Il giorno successivo il principe Daniele si è recato nel distretto di Kamrup nell'Assam, nell'India nordorientale, dove ha visitato il progetto "Industria svedese per l'istruzione di qualità in India", che mira a migliorare l'educazione di 30.000 bambini in Assam.

Il progetto è gestito da Pratham Sweden ed è una collaborazione tra 10 aziende svedesi in India e la  Scuola di Economia di Stoccolma.

In seguito il principe Daniele e la delegazione sono andati alla scuola elementare di Dampur.


Il Principe Haakon di Norvegia in Colombia per le Nazioni Unite

11 febbraio 2019

Sua Altezza Reale il principe ereditario Haakon di Norvegia era andato in Colombia, nella sua qualità di ambasciatore di buona volontà per il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP).
Per motivi di sicurezza la sua visita in Colombia non era stata annunciata dalla Casa Reale di Norvegia.

Il principe Haakon ha incontrato il ministro degli Esteri della Colombia, Carlos Holmes Trujillo, per discutere sugli sviluppi della pace in  Colombia e sul ruolo dell'UNDP in quel paese.

Il principe norvegese ha visitato il monumento della pace Fragmentos, dove ha incontrato alcune persone colpite dalla guerra civile, ed alla presenza di alcune autorità ha partecipato ad una cerimonia per ricordare le vittime.

Il principe ereditario Haakon è stato anche accolto dal presidente della Colombia Iván Duque, nel palazzo presidenziale.

Il principe Haakon è stato nominato ambasciatore dell'UNDP nel 2003, ed ha compiuto diversi viaggi di lavoro tra cui in  Zambia nel 2013Haiti nel 2012Polonia nel 2011Nepal nel 2011Botswana nel 2009, a Torino (Italia) nel 2012 .


Il Duca di York festeggia il suo 59° compleanno

19 febbraio 2019

Il principe Andrea è nato il 19 febbraio 1960 a Buckingham Palace, è il secondo figlio maschio della Regina Elisabetta II e del Duca di Edimburgo.

Andrea ha due fratelli, Carlo (nato nel 1948) e Edoardo (nato nel 1964), ed una sorella, Anna (nata nel 1950).

Il 23 luglio 1986 il principe Andrea ha sposato Sarah Ferguson nell'Abbazia di Westminster a Londra. Dal matrimonio l'8 agosto 1988 è nata la figlia Beatrice di York e il 23 marzo 1990 la seconda figlia, Eugenia.
Il principe Andrea ha divorziato dalla moglie il 30 maggio 1996, ma sono rimasti amici.

Il principe Andrea attualmente è 7° nella linea di successione al trono, ma dopo la nascita del primo figlio del duca e della duchessa di Sussex, diventerà 8°.

Il principe Andrea è un membro a tempo pieno della famiglia reale, portando avanti impegni ufficiali a sostegno della regina e lavorando per promuovere la crescita economica e la creazione di posti di lavoro qualificati nel Regno Unito.


lunedì, febbraio 18, 2019

158° anni fa Vittorio Emanuele inaugurava la prima seduta del Parlamento italiano

18 febbraio 2019

Il 18 febbraio 1861 a Torino, splendidamente addobbata, i parlamentari entrano a Palazzo Carignano alle ore 9. Poco prima delle 11 la banda della Guardia Nazionale intona l’inno di Mameli in piazza Castello. Si apre la porta della Reggia e annunciato da salve di cannone, compare Re Vittorio Emanuele II, preceduto dai famigliari e seguito dai suoi generali. Sfila fra una folla osannante, appena trattenuta dai cordoni della Guardia Nazionale.

A Palazzo Carignano lo ricevono le deputazioni del Senato e della Camera. I figli Umberto e Amedeo lo precedono nel Parlamento, accolti da applausi. Quando arriva il sovrano, i parlamentari si alzano in piedi e gridano: Viva il Re d’Italia!.

Vittorio Emanuele sale al trono con passo solenne. Alla sua destra s’accomodano i principi. A sinistra siedono i diplomatici di Prussia, Gran Bretagna, Francia, Turchia, Svezia e Belgio. Intorno si schierano i ministri e Cavour.

Infine il Re prende parola, leggendo un discorso che Cavour e Ricasoli hanno esaminato il giorno prima: Signori Senatori, Signori Deputati, libera ed unita quasi tutta, per mirabile aiuto della Divina Provvidenza, per la concorde volontà dei popoli, e per lo splendido valore degli eserciti, l’Italia confida nella virtù e nella sapienza vostra. A voi si appartiene di darle istituti comuni e stabile assetto .
A ogni passaggio il discorso è salutato da grida di «Bravo!». Finché Vittorio Emanuele conclude: Mi compiaccio di manifestare al primo Parlamento d’Italia la gioia che sente il mio animo di Re e di Soldato. Pronunciata l’ultima parola, «Parlamento e popolo giubilanti - scrive la cronaca - prorompono unanimi in schietti applausi che il Re, commosso, contraccambia col nobile gesto e col chinare della marziale sua testa».

Minghetti chiede allora nuovo silenzio e dichiara aperta la sessione legislativa. Il sovrano lascia l’aula alle 11,30.

Una giornata radiosa ed indimenticabile che anticipa la nascita del Regno d'Italia !

W il Re !

Related Posts with Thumbnails