Il re di Giordania ha ricevuto il Ministro degli Affari Esteri del Vaticano.

2 dicembre 2013

Il Ministro degli Affari Esteri del Vaticano, l’arcivescovo Dominique Mamberti, è andato nella capitale giordana, in visita di 4 giorni per colloquiare con funzionari giordani, e naturalmente ha parlato con Sua Maestà il Re Abdullah II di Giordania .

Lo scopo della visita è quello di rafforzare le relazioni bilaterali tra il Regno di Giordania e il Vaticano.

Nell'incontro si sono toccati i temi legati agli sforzi per raggiungere la pace tra palestinesi e israeliani basati sulla soluzione dei due Stati che vedrebbe uno stato palestinese indipendente con sede sul territorio nazionale palestinese con Gerusalemme Est capitale per vivere in pace e sicurezza a fianco di Israele.

Da parte sua, l'Arcivescovo Mamberti ha espresso il suo apprezzamento per il ruolo della Giordania nel promuovere la pace nella regione, considerato come un modello di convivenza tra musulmani e cristiani.
Egli ha anche applaudito gli sforzi di re Abdullah per favorire il dialogo interreligioso come un modo di portare pace e stabilità in Medio Oriente.

La Santa Sede apprezza la saggezza del governo hashemita, che continuamente si preoccupa del benessere dei santuari e della presenza araba cristiana, che il Re ha anche definito in una conferenza ad Amman nel settembre scorso, come una necessità di primo ordine.

Ricordo lo storico incontro, nel mese di agosto, tra il Re Abdullah II e Sua Santità papa Francesco.


LINK
King receives Vatican foreign minister