Il principe Harry è arrivato in Antartide per un trekking umanitario organizzato dalla "Walking With the Wounded", che si occupa di reinserire i reduci feriti.

22 novembre 2013

Dopo un ritardo a causa del maltempo, il principe Harry e la squadra "Walking With the Wounded" hanno lasciato Cape Town, Sud Africa, per raggiungere l'Antartide, dove inizierà il loro viaggio verso il Polo Sud.

Il principe Harry è arrivato venerdì scorso in Antartide per partecipare ad una escursione al Polo Sud, una gara umanitaria per raccogliere fondi da destinare ai reduci delle missioni militari all'estero.

Prima giornata di allenamento per il principe Harry, per parteciperà al 'Walking with the wounded', un trekking di oltre 320 chilometri verso il Polo Sud.

Il figlio minore del principe Carlo ha trascorso il sabato insieme ai compagni di avventura, con cui ha effettuato una serie di esercizi necessari per ambientarsi nelle estreme condizioni climatiche.
Le temperature, infatti, raggiungono facilmente i 45 gradi sotto lo zero ed il vento può viaggiare alla velocità di 50 miglia all'ora.

L'impresa inizierà lunedì e durerà un mese: insieme al principe Harry alcuni ex soldati di Regno Unito, America e altri paesi del Commonwealth (Australia e Canada). rimasti feriti o mutilati durante le loro missioni

Harry ha detto che "Questo viaggio serve per ricordare a tutti che anche se questi ragazzi non fanno più notizia, dobbiamo continuare a sostenerli".

Aiutare i soldati è un argomento che gli sta a cuore, perché anche lui nel 2007 si recò in prima linea in Afghanistan, per 77 giorni, prima che un giornale rivelasse che era al fronte, e, per ragioni di sicurezza, fu costretto a ritornare in patria.