La Principessa Carolina di Monaco si era recata in Congo per sostenere i bambini

6 - 8 GIUGNO 2013

La Principessa Carolina è tornata da una visita a Kinshasa, in Congo, dove è stata dal 6 all'8 giugno, per conto del "Printemps des Arts di Monte Carlo" e di "AMADE".

La principessa Carolina, Presidente di AMADE (Associazione Mondiale degli Amici dei bambini) ha voluto incontrare i funzionari e gli educatori di bambini e giovani che vivono nelle strade di Kinshasa (REEJER).


Si stima che più di 20.000 bambini vivono senza genitori per le strade di Kinshasa.
Abbandonati dai genitori, in fuga da casa o perché nati nelle strade, questi bambini cercano di sopravvivere in difficili condizioni di vita, di fronte alla violenza, delinquenza e prostituzione.
In un paese dove l'87% della popolazione vive con meno di 2 dollari al giorno, alcune famiglie decidono di abbandonare i propri figli.

La Principessa di Hannover, Presidente di AMADE Mondiale, ha voluto incontrare il capo della REEJER - Réseau des Educateurs des Enfants et Jeunes de la Rue - una organizzazione congolese creata circa 15 anni fa.
La REEJER coordina circa 165 ONG che sostengono i bambini nelle strade di Kinshasa, e le sue principali attività riguardano la sensibilizzazione dell'opinione pubblica e delle autorità locali, così come la prevenzione, e fornisce assistenza diretta (istruzione, sanità) e il reinserimento socio-professionale per i bambini.

LINK
THE PRINCESS OF HANOVER TOWARDS KINSHASA'S STREET CHILDREN