Il Principe dei Paesi Bassi e il principe del Giappone a New York per la conferenza dell'ONU sull'Acqua e Catastrofi

6 marzo 2013

I due principi Guglielmo Alessandro e Naruhito hanno partecipato alla conferenza "Acqua e Catastrofi", organizzato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite sul tema dell'acqua e dei servizi igienici.

Lo scopo della riunione è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica, condividere esperienze e buone pratiche, e discutere sui modi per stabilire azioni globali sul problema dell'acqua e delle catastrofe.


Sua Altezza Reale il Principe Willem-Alexander dei Paesi Bassi, nella sua qualità di Presidente del Consiglio consultivo in materia di acqua del Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, è arrivato a New York per partecipare alla conferenza delle Nazioni Unite sul tema dell'Acqua e Catastrofi.

Il Principe d'Orange Guglielmo Alessandro dei Paesi Bass ha detto che forse i disastri legati all'acqua non possono essere evitati, ma il mondo dovrebbe operarsi affinché ci sia sufficiente acqua e servizi igienico-sanitari per tutti, visto che più di due miliardi di persone non hanno ancora accesso ai servizi igienici.

"E' il momento di rendere effettivo il diritto ai servizi igienici e all'acqua potabile", ha detto. "Dobbiamo centrare gli obiettivi globali di gestione delle acque reflue e di assicurarsi che ci sia un approvvigionamento affidabile di acqua pulita."

Il principe ereditario del Giappone Naruhito è il primo membro della famiglia imperiale del Giappone a partecipare ad una riunione presso la sede delle Nazioni Unite.
Alla conferenza Naruhito ha tenuto un discorso sugli insegnamenti tratti legate alle catastrofi del Giappone, terremoto e lo tsunami dell'11 marzo 2011, e sulle misure per gestire tali calamità.
Il principe ereditario Naruhito del Giappone, ha detto che la chiave è una migliore preparazione.
"Facendo uso dei mezzi disponibili e tenendo conto degli insegnamento dalla storia, credo che si possa creare una società più resistente ai disastri", ha detto il principe.

LINK
Crown prince leaves for New York for UN conference