L'Imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko hanno espresso il loro desiderio di essere cremati in un funerale semplice,  dopo la loro morte,  "per minimizzare l'impatto sulla vita dei cittadini".

Questa decisione dell'imperatore rompe una tradizione di 350 anni.

In una conferenza stampa, Shingo Hakata, il capo dell'agenzia, ha ammesso che la richiesta era insolita, ma ha aggiunto che l'imperatore e l'imperatrice hanno "più volte espresso le loro opinioni sul tema".

Nei tempi antichi, gli imperatori del Giappone sono stati sepolti e la cremazione non è venuto in voga fino all'inizio dell'VIII secolo. Da allora la sepoltura per l'élite della società giapponese è stata la prassi accettata.

Nel 1989, l'imperatore Showa fu sepolto al Mausoleo Imperiale Musashino nel quartiere Hachioji di Tokyo.

Consapevole della situazione finanziaria della nazione - il debito nazionale del Giappone è pari al 229,77% del PIL nel 2011, il più alto del mondo - così come la necessità di raccogliere fondi per la ricostruzione di gran parte del nord-est del paese, devastata dal terremoto/tsunami dello scorso anno, la coppia imperiale desidera pesare il meno possibile alla nazione.

LINK
Gov't to study cremation of emperor, empress at their request