Il Principe Harry ha accettato di diventare patrono del progetto "Walking With The Wounded" che raccoglie fondi per aiutare 5 militari disabili a raggiungere la vetta del Monte Everest.

10 febbraio 2012

In precedenza questa associazione di beneficenza riuscì a raccogliere 2 milioni di sterline per sostenere la spedizione al Polo Nord di alcuni militari feriti, tra i quali uno aveva perso un braccio ed un altro la gamba.

Il principe Harry si unì a loro per i primi giorni del loro spedizione al Polo Nord.

Il terzo in linea di successione al trono britannico ha voluto fare alcune osservazioni:
"Il Monte Everest instilla paura agli alpinisti esperti, ebbene questo non è vero per queste persone ferite, la loro determinazione è sconcertante. 

Io sono orgoglioso di essere patrono di questa spedizione in Himalaya, che raccoglie soldi per aiutare le persone che hanno subito lesioni fisiche e cognitive in guerra, e per gestire il loro passaggio al mondo del lavoro civile.
"Il concetto è abbastanza semplice:
"Un lavoro sicuro per coloro che hanno dato tutto per la nostra sicurezza".

Il quotidiano britannico The Telegraph ha però affermato che il Harry non potrà partecipare alla spedizione a causa dei suoi impegni reali.
“Non andrà sull’Himalaya a causa dei suoi impegni con l’esercito” ha dichiarato in un intervista il portavoce del principe. “Naturalmente è molto deluso dal fatto che non potrà unirsi al team della spedizione di Walking With the Wounded.

LINK
Prince Harry: proud to be named Walking with the Wounded patron