La repubblica ha sempre cercato di indebolire la Monarchia, e con questa ossessione è giunta al punto di considerare un “vessillo repubblicano”, sconosciuto fino a pochi anni fa, come il primo tricolore.

Infatti la repubblica italiana ha cercato di trovare, nella complessa storia del Tricolore, una “bandiera targata repubblicana” che anticipasse quella Sabauda, cioè quella della "repubblica cisalpina" del 1797.

Questa forzatura è lontana dalla realtà. La bandiera è un simbolo legato al periodo storico nel quale vive e quindi non si può, a posteriore, applicare al vessillo del 1797 un significato diverso da quello che aveva.

La bandiera del 1797 non aveva il significato dell'Unità d'Italia.
Durante il triennio (1796-1799) i giacobini volevano imporre nella nostra penisola la rivoluzione francese, la bandiera della repubblica cispadana era imposta dagli stranieri (Napoleone), lo stato cispadano era uno stato fantoccio dell’esercito napoleonico, che quindi non simboleggiava l'unità d'Italia e la sua indipendenza.

E' impossibile festeggiare degnamente e completamente il Tricolore senza la Bandiera Sabauda !


Il primo vero Tricolore dell'Italia, quello scelto da Re Carlo Alberto, usata dai patrioti nella prima guerra d'indipendenza.

W il Tricolore!
W la Bandiera di Re Carlo Alberto!
W il Risorgimento!
W la Monarchia!
W l’Italia