La regina Rania era in Corea del Sud per partecipare al 4° Forum internazionale sull'efficacia degli aiuti umanitari.

30 novembre 2011

La Regina era una delle partecipazioni più significative, insieme al Segretario di Stato Hillary Clinton, al segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon , ed al primo ministro britannico Tony Blair.

In questo forum mondiale sull’aiuto allo sviluppo, i rappresentanti dei governi, del settore privato e della società civile, provenienti da 160 paesi hanno discusso di come rendere l’aiuto allo sviluppo più efficace.

Alla cerimonia di apertura del Forum, che si è svolta nella città portuale sudcoreana di Busan, la Regina di Giordania ha parlato della necessità dell'educazione.

"Siamo in un continuo costante cambiamento che sta alterando il contesto dello sviluppo", ha detto la regina Rania.

"L'istruzione più che un diritto è una risorsa", ha detto, "e può combattere quasi ogni sfida globale".

La Regina ha affermato che purtroppo 67 milioni di bambini nel mondo non sono in grado di frequentare le lezioni, ci sono pochi insegnanti e i programmi sono obsoleti, e molti studenti si laureano senza le competenze necessarie per un mondo in rapida trasformazione.

Rania ha inoltre evidenziato che le donne hanno bisogno di essere incoraggiate, perché "possono contribuire alla crescita del PIL mondiale, più delle nuove tecnologie o delle economie emergenti come Cina e India."

La regina Rania è stata impressionata dal sistema sudcoreano ed ha aggiunto che la Corea è un esempio lampante di come il potere della istruzione possa essere in grado di trasformare una nazione.

LINK
Education is more than a right, it’s a resource - Queen Rania