Re Harald e la regina Sonja di Norvegia, insieme al principe ereditario Haakon di Norvegia, hanno partecipato all'inaugurazione del 156° parlamento norvegese (Stortinget) ad Oslo.

3 ottobre 2011

Il Re ha fatto il suo discorso in piedi davanti al trono, ed ha cominciato parlando dell'orribile tragedia di Utøya dicendo di essere orgoglioso della risposta del paese:
"Il popolo norvegese ha risposto difendendo la democrazia. Oltre al dolore è cresciuto un forte desiderio di unità popolare, trasparenza e partecipazione ". 


"Un intero mondo ha avuto compassione per le persone colpite. Tutto il mondo ha espresso l'ammirazione per la dignità del popolo norvegese di fronte agli atti terroristici ". 

Il Discorso del Re è scritto dal governo che definisce la linea politica del governo nel prossimo anno. 

Successivamente il ministro più giovane legge un discorso su quanto è stato fatto durante l'anno passato, e infine, il presidente del Parlamento fa un breve discorso.

L'apertura del Parlamento è l'unica volta che è consentito  al Re di essere presente nel Palazzo del Parlamento, in quanto per la Costituzione non può esserci un dibattito parlamentare in presenza del sovrano.

Quest'anno però c'è stata un'eccezione in quanto il re e il principe ereditario erano presenti alla commemorazione tenuta alla Camera del Parlamento a seguito degli attacchi terroristici del 22 luglio.

LINK
Discorso del Re