Il principe Carlo vuole aiutare la ricostruzione della città Port-au-Prince distrutta dal terremoto.


Dopo 8 mesi dal terremoto che ha devastato Port-au-Prince e ucciso più di 230.000 persone, Haiti ha chiesto un progetto architettonico alla Fondazione del principe Carlo per guidare la ricostruzione e rifacimento del centro storico di Port-au-Prince.

La Fondazione del Principe, istituita per difende l'Ambiente, sembra aver accettato l'invito a guidare la ripianificazione dello del centro storico della capitale.

Il primo ministro, Jean-Max Bellerive, alla domanda sul coinvolgimento del principe, ha detto ai giornalisti: "Il contatto è già stato fatto, vi è un accordo informale".

"Siamo onorati di avere la possibilità di contribuire a creare un futuro migliore per Haiti, dopo la sofferenza e la devastazione del terremoto", ha detto Hank Dittmar, direttore esecutivo della fondazione del principe. "Speriamo di portare speranza e beneficio per la città, mantenendo il suo carattere autentico, riducendo l'impatto ambientale e aiutare le persone, in termini di competenze nella ricostruzione"

Non possiamo che essere felici della posizione presa dalla Fondazione del Principe a favore di Port-au-Prince, c'è solo il rischio e sospetto che l'aiuto del Principe possa essere usato dal governo di Haiti per disegni politici propagandistici.

Link
Haiti taps Prince Charles charity for city makeover