La polizia nepalese blocca le elezioni del governo tibetano in esilio, nonostante l’autorizzazione delle autorità locali.

3 ottobre 2010

A Kathmandu, la polizia ha confiscato migliaia di schede elettorali utilizzate dalla comunità tibetana per eleggere Primo ministro e membri del parlamento del governo tibetano che è in esilio in India.



Gli attivisti tibetani hanno protestato ed accusano il governo repubblicano di attuare una vera e propria repressione nei loro confronti, coordinati con la Cina.

Il responsabile per l’India di Students for a Free Tibet ha detto: “Ci sono circa 20mila tibetani che vivono oggi in Nepal. La maggior parte di loro abita nella valle di Kathmandu e nel distretto di Pokhara. Essi lamentano continue aggressioni e intimidazioni da parte della polizia”.

Da quando il Nepal è diventata una repubblica, ai tibetani non è permesso riunirsi per celebrare le feste tradizionali, pregare insieme e la polizia sorveglia le attività dei movimenti pro-Tibet.
In luglio non hanno nemmeno permesso di festeggiare il compleanno del Dalai Lama.

Dopo l’invasione di Lhasa del 1950 da parte della repubblica cinese e l’esilio del Dalai Lama in India (1959), il Nepal aveva ospitato migliaia di rifugiati in fuga dal Tibet, consentendo ad essi il sostegno del governo in esilio.
Con la caduta della monarchia nepalese nel 2006 e la salita al potere dei partiti maoista (Unified Communist Party of Nepal) e leninista-marxista (Unified Marxist–Leninist) il Nepal ha iniziato a stringere accordi economici con Pechino, vietando agli esuli ogni tipo di manifestazione anti-cinese.

Evidentemente la repubblica del nepal viola i diritti umani ed impedisce agli esuli tibetani di poter votare.

Purtroppo da quando il Nepal è diventata una repubblica, i massmedia non si occupano più di quello che succede in Nepal.

Dopo più di 2 anni, la nuova costituzione repubblicana non è stata ancora redatta, nonché è finito il mandato della Costituente
Inoltre non c'è stato alcun referendum istituzionale.
In Nepal la repubblica si è imposta con la forza senza chiedere nulla ai poveri nepalesi, ma questo non interessa a nessuno....

Sono davvero molto deluso di vedere i massmedia dimenticare il povero Nepal, la repubblica nepalese è un regime che viola i diritti umani.

Link
Nepal blocks Tibet voting