Dopo le elezioni politiche in Gran Bretagna e dopo giorni di trattative, Brown ha annunciato le proprie dimissioni in una breve dichiarazione all'esterno della residenza di Downing Street prima di avviarsi verso Buckingham Palace per rimettere il mandato nelle mani della Regina Elisabetta II.
Brown, oltre alla carica di premier, lascia anche la leadership del partito laburista.

Britain's incoming Prime Minister Cameron is greeted by Queen Elizabeth in London

In seguito Cameron si è subito recato a Buckingham Palace dove ha ricevuto dalla Regina Elisabetta l'incarico di formare il nuovo governo.

Il nuovo primo ministro, in diretto a Downing Street, ha detto:
"Sua Maestà la Regina mi ha chiesto di formare un nuovo governo e io ho accettato".
Inoltre ha annunciato l'intenzione di voler dar vita a una «coalizione piena» con i Lib-Dem di Clegg.