Il monarca aveva approvato la creazione di una Commissione costituzionale elettorale per stabilire che d'ora in poi il parlamento doveva essere per due terzi eletto dal popolo.

Nella relazione finale costituzionale di Tonga, la Commissione elettorale ha raccomandato che la monarchia del paese sia spogliata dai poteri di selezionare e di far parte del governo esecutivo, via Radio New Zealand International.

Le raccomandazioni sono disponibili in un rapporto appena compilato su un nuovo sistema proposto dal governo che dovrà essere introdotto il prossimo anno, e che è stato presentato al re e al parlamento e anche a disposizione del pubblico.

La relazione ha raccomandato che il Re e il suo consiglio non possano più far parte del governo esecutivo, il quale è l’unico responsabile nei confronti dell'assemblea legislativa.

Il re perde anche il potere di nominare il Primo Ministro.
Il numero dei rappresentanti del popolo in parlamento, crescerà da 9 a 17, con solo nove rappresentanti nobili.

Link
Tonga contemplates historic shift

King of Tonga to relinquish powers