Gli italiani sanno bene che la tassazione è eccessiva, che i servizi forniti spesso sono insufficienti e che il rapporto costi/ricavi non è favorevole visto che nonostante l’alta tassazione i servizi rimangono ad essere scadenti.
A questa situazione gia difficile da sopportare, ogni tanto si scoprano altri soprusi, l’ultimo è quello a danno degli automobilisti, infatti alcuni comuni (ma lo scandalo si sta allargando in tutto il paese) hanno truccato i semafori per migliorare i propri bilanci.

Oltre che sperare che i responsabili di questa associazione a delinquere - politici, imprenditori , vigili ...– vadano incontro alle punizioni previste, io mi chiedo perché si è creata questa situazione.
Evidentemente se molti comuni dimenticano di essere al servizio dei cittadini, se c’è un’affannata ricerca da parte delle amministrazioni locali di recuperare denaro si conclude che siamo vicini al fallimento finanziario (e non solo ..) dello stato.

Inoltre la situazione sociale-economica-politica è profondamente diversa dal passato, la repubblica non può più aumentare ulteriormente la tassazione (già a livelli alti), c’è una crisi finanziaria mondiale in corso, molti italiani si trovano in difficoltà economiche, il globalismo impone l’Italia a competere con altri Stati più forti ed efficienti, ci sono delle regole internazionali da rispettare, ecc.....
Ecco allora che per mantenere il potere, per difendere i privilegi adesso le istituzioni sfruttano il popolo addirittura con i semafori.
Ma questo non è un caso isolato!
In questa stessa logica ci sono gli autovelox posizionati e nascosti dappertutto, il pagamento dei parcheggi nelle zone blu, ormai allargate a macchia d’olio in tutta la città, insomma, come si suol dire, si sta grattando sul fondo del barile.

Si rimane davvero sgomenti e sconcertati vedere che le nuove tecnologie servono per assicurare denari ai Comuni anziché garantire la sicurezza stradale, a quanto pare le multe per l’inosservanza della segnaletica sono la quinta entrata per le casse dei Comuni, da qualche parte ho letto che gli automobilisti spendono in multe più di 1 miliardo di euro l’anno nei soli capoluoghi.
Evidentemente i bilanci dei comuni sono in rosso e le multe sono proventi importanti per le istituzioni locali che servono anche per perpetuare un sistema abnorme e clientelare.

Non si deve dimenticare che quello che avviene a livello locale succede anche a livello centrale.
A livello centrale ci sono i privilegi parlamentari, i costi top secret ed altissimi del Quirinale, ... a livello locale i Comuni alzano le tasse (ICI) e truccano i semafori ...
Infatti la repubblica italiana è diventata un sistema oligarchico suddiviso in caste – dei politici, sindacati, imprenditori, magistrati, intellettuali – che sfruttano il povero popolo per perpetua il controllo del potere.
E' il sistema repubblicano nella sua globalità che non funziona, si è ormai perso il buon senso ed il bene comune della nazione e quindi è inevitabile la degenerazione generale.

Lo scandalo dei semafori truccati riscontrato in tanti Comuni mi fa riflettere sul federalismo.
Dal punto di vista teorico il federalismo può avere dei fattori positivi, ma temo che quando si inserisce il federalismo in uno stato oligarchico suddiviso in caste il risultato finale sarà quello di avere un aumento dei privilegi e delle tasse.


Alcuni links:
blogosfera
larepubblica
asca
ilgiornale